Daniele Cassioli, atleta paralimpico incontra gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Borgo San Lorenzo

L'Istituto Comprensivo di Borgo S. Lorenzo- la scuola media

di Francesca Lippi

Un interessante e coinvolgente incontro si è svolto questa mattina nella palestra dell’Istituto Comprensivo di Borgo San Lorenzo, ospite Daniele Cassioli, l’atleta paralimpico cieco campione mondiale di sci nautico. All’incontro hanno partecipato alcune classi della scuola media e le classi quinte del capoluogo e dei plessi di Luco e Ronta, intervenute da remoto. L’atleta ha risposto alle molte domande poste dai ragazzi, incuriositi e affascinati dai risultati sportivi ottenuti da questo giovane che è cieco dalla nascita a causa di una retinite pigmentosa. All’evento ha partecipato la dirigente scolastica, prof.ssa Trocino che ha ringraziato il campione per la sua testimonianza ai ragazzi “Credo che voi possiate cogliere i nessi profondi di quello che ha detto Cassioli, sull’ampliamento dei nostri sensi e le capacità, che sta mettendo a vostra disposizione, di guardare al di là degli occhi e questo è qualcosa di veramente importante” ha concluso la dirigente. L’atleta vincitore di 25 titoli mondiali, 25 europei e 41 italiani in sci nautico, laureato con 110 e lode in fisioterapia, ha parlato della sua vita, delle difficoltà incontrate anche a scuola, quando era un ragazzino e alcuni compagni lo prendevano in giro. Simpatico e accattivante ha affascinato i ragazzi che lo hanno letteralmente preso d’assalto con le loro domande. Cassioli ha parlato anche del suo libro “Il vento contro” che poi ha autografato ai ragazzi.

Daniele Cassioli durante l’incontro- In fondo a destra la preside Trocino

Commenti a caldo dopo l’incontro con l’atleta

Mai arrendersi è l’hashtag di questo giovane sportivo” secondo Vanessa, alunna della scuola primaria, e non solo per lei anche per Francesco e la pensa così anche Diego che ha aggiunto ” mai arrendersi anche se si hanno delle disabilità”. “Ha messo il cuore in ciò che fa” ha commentato Sofia, mentre per Niccolò l’atleta “ha avuto tanto coraggio per fare ciò che ha fatto” rincara la dose Ilenia “Non bisogna mollare mai quando si hanno delle difficoltà“, aggiunge Bianca “Cassioli mi ha fatto interrogare sulla mia vita: io cosa avrei fatto al suo posto? Me la sarei cavata?“. Anche Rebecca ha riflettuto sulle parole dell’atleta paralimpico” A me Cassioli ha insegnato che bisogna sempre rialzarsi nelle difficoltà”. Lia ha invece notato la simpatia e la solarità di Cassioli, mentre Elia sottolinea la sua grande sfida contro la cecità. Koco è rimasto impressionato per i numerosi sport che Cassioli ha praticato anche se cieco, mentre Davide ha notato la sua gentilezza con gli altri, anche come persona. “Ci ha messo tutto il suo impegno per raggiungere il massimo. Quello che ha fatto è difficile, ma lui ci ha messo passione e amore” ha concluso Diletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.