Ultime

Concerto finale dell’Italian Brass Week a Firenze

Pin It

Alain Trudel, gli Ottoni dell’Italian Brass Week e i Cameristi del Maggio all’Opera di Firenze

 

gruppo di musicisti con strumenti in mano poggiati alla facciata di un palazzoDomenica 26 luglio, alle ore 20.30, presso il Teatro dell’Opera di Firenze, in occasione del Concerto di Chiusura della sedicesima edizione del Festival Internazionale “Italian Brass Week”, ideato e diretto dal M° Luca Benucci, primo corno dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, si potranno ascoltare i solisti internazionali ospiti del Festival: Barbara Butler, Charlie Geyer, Francisco “Pacho” Flores alle trombe; Luca Benucci e Han Xiao-Ming ai corni; Alain Trudel e Jörgen Van Rijen ai tromboni; Fletcher Mitchell all’euphonium e Steve Rosse alla tuba.

Accompagneranno le stars del mondo degli Ottoni i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, sotto la bacchetta del trombonista e direttore d’orchestra canadese M° Alain Trudel, da tutti considerato il “Jascha Heiftz del trombone” (Le monde de la musique).

Saranno eseguite le più note pagine del repertorio per Ottoni solisti e Orchestra da Camera, un viaggio che dal Barocco arriva ai nostri giorni, con Domenico Cimarosa, Antonio Vivaldi, George Friedrich Händel, Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Joseph Strauss, Torbjörn Iwan Lundquist, Brendan Collins’.

Ricordiamo che in questo anno i Cameristi sono stati protagonisti di ben tre appuntamenti sinfonici del cartellone della stagione 2014-15 del Teatro dell’Opera di Firenze, a fianco di noti solisti fiorentini, Riccardo Crocilla, Stefano Vicentini, Domenico Pierini e, sotto la direzione di quest’ultimo, fondatore del complesso, hanno, recentissimamente, inciso e pubblicato per la rivista Amadeus – Il mensile della grande musica (numero 307, giugno 2015), il cd contenente due dei capolavori per archi di Pëtr Il’ič Čajkovskij: Souvenir de Florence op. 70 e Serenata per archi op. 48.

Un’importante sinergia musicale creata tra Associazioni fiorentine, quella della Settima Musa, organizzatrice dell’intero Festival “Italian Brass Week”, e quella di Aidastudio che, partendo dalla casa dei loro rispettivi direttori artistici Luca Benucci e Lorenzo Fuoco, l’Opera di Firenze appunto, anima l’estate musicale fiorentina e non solo. Collaborazioni e scambi culturali di livello internazionale, con i maggiori Festival musicali, Istituzioni e Orchestre nazionali ed internazionali, dalla Chicago Symphony Orchestra all’Australian Navy Band, da Unesco ad Unicef, dal Festival Internazionale “Pietrasanta in Concerto”, al Festival “Le X Giornate” di Brescia, al Festival di Torrechiara “Renata Tebaldi”, solo per citarne alcuni.

Per informazioni e acquisto biglietti: www.operadifirenze.it, www.italianbrass.com, email segreteria@italianbrass.com

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*