Come proteggere la pelle sensibile d’estate

 

 

La pelle sensibile è un problema che costringe chi ne soffre ad aumentare il grado di attenzione nei confronti della propria cute, più delicata del normale e dunque più facilmente soggetta ad irritazioni e ad altri piccoli inconvenienti cutanei. Quando poi arriva l’estate, la regola da seguire è: raddoppiare le attenzioni nei confronti della propria pelle. Questo perché il sole, così come la salsedine, il cloro o il sale, possono arrecare fastidiosi problemi alla pelle sensibile: insieme allo smog che, d’inverno come d’estate, non smette mai di minacciare la sua salute. Oggi vedremo quindi come proteggere la pelle sensibile d’estate.

 

Come trattare la pelle prima dell’esposizione al sole

 

La pelle necessita di un periodo di vero e proprio “training” per abituarsi al sole e per reagire di conseguenza, perché la melanina entra in effettiva produzione solo dopo diverse esposizioni, e la pelle (soprattutto se sensibile) può soffrire di questa “scopertura” soprattutto durante le prime ondate di sole. Come preparare la cute all’estate, dunque? L’idratazione è importantissima, così come la pulizia delle impurità: entrambe aiutano la cute ad elasticizzarsi e a favorire la crescita sana delle nuove cellule, che rimpiazzano così quelle morte. Inoltre, le prime volte che vi esponete al sole, lasciate sempre perdere le ore più calde come ad esempio la tarda mattinata od il primo pomeriggio, perché le scottature sono sempre dietro l’angolo.

 

Come proteggere la pelle sensibile anche in città?

 

Il sole non fa capolino solo al mare, ma anche in città: e la città ospita, persino, una serie di agenti patogeni portati dallo smog che devono far aumentare il grado di protezione della pelle sensibile. Il consiglio più semplice ma al contempo più efficace è dunque quello di detergere tutti i giorni la pelle con una crema lenitiva per il viso e specifica per il giorno.  La linea di prodotti per il viso di Lichtena di Giuliani Pharma, una delle aziende farmaceutiche di Milano specializzate in questo settore, è particolarmente indicata per le pelli sensibili: la loro formula non contiene né coloranti né parabeni, garantendo anche per via dei test clinici effettuati appositamente per chi soffre di cute sensibile.

 

Altri consigli per proteggere la pelle sensibile d’estate

 

La pelle sensibile va protetta prima, durante e dopo l’esposizione al sole. Questo significa che bisogna innanzitutto utilizzare una protezione solare che possa vantare un filtro elevato, preposto alla difesa delle pelli sensibili dai raggi UV del sole. Inoltre, si consiglia sempre di applicare con costanza la suddetta protezione, preferibilmente ogni 180 minuti e dopo ogni bagno a mare, anche nel caso delle creme teoricamente idro-repellenti. Infine, dopo la doccia rinfrescante meglio optare per rimedi naturali come il gel di aloe vera, indicatissimo per l’idratazione della cute sensibile post-sole, e per mantenerla elastica regalando anche una piacevole sensazione di freschezza alla pelle stressata dal calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*