Come le criptovalute possono incrementare il tuo business

Le criptovalute sono una realtà sempre più diffusa in tutti i settori della quotidianità. Accolte all’inizio da una sorta di diffidenza generale, soprattutto da parte di chi non ne conosceva effettivamente il funzionamento e la dinamica, oggi fanno parte integrante del settore finanziario, dato che comprare Ethereum ad esempio è un’operazione che raggiunge ogni giorno volumi globali praticamente incalcolabili. Oltre al settore finanziario, ci sono molti altri comparti in cui la blockchain non solo è diventata importante ma ha addirittura migliorato il livello generale, sia di sicurezza che di qualità.

Le attività e il business in generale hanno ricevuto un valido aiuto dalla blockchain technology, che viene utilizzata non solo per migliorare i processi e i sistemi già esistenti ma anche per apportare nuove soluzioni, in un mondo in cui la competizione richiede sempre nuove armi da mettere in campo. Per chi non è molto pratico di criptovalute ed Ethereum basterà ricordare che si tratta di una tecnologia in grado di condividere informazioni e transazioni in maniera rapida, sicura e molto conveniente dal punto di vista economico.

Essendo un sistema finanziario decentralizzato, quando il valore Ethereum sale puoi e decidi di acquistarne i token, puoi farlo autonomamente senza dover pagare commissioni bancarie e senza dover passare attraverso procedure burocratiche a volte abbastanza stressanti. Ogni operazione verrà poi memorizzata in maniera indelebile attraverso una sorta di libro mastro, che conserva per sempre i dati come avviene quando si salvano delle informazioni su un cloud.

Le applicazioni concrete della blockchain technology al tuo business

Anche se quanto finora detto rappresenta una sintesi estrema di tutte le funzioni e del meccanismo della blockchain, può essere sufficiente per capire meglio quali possono essere le applicazioni concrete a un’attività economica.

Vediamo le principali:

1.    La sicurezza: uno dei primi timori per l’utilizzo della blockchain technology era quello della sicurezza. Ad oggi funziona esattamente al contrario molte aziende, soprattutto se vogliono stringere accordi e condividere informazioni con altre società a distanza, preferiscono farlo attraverso la blockchain. In questo caso viene garantito che non solo tutto rimarrà “nero su bianco” ma anche che l’accessibilità ai dati sarà ristretta solo ai soggetti autorizzati;

2.    La sicurezza si trasforma in fiducia, soprattutto quando si tratta della clientela. Oggi si teme molto la truffa, soprattutto per quanto riguarda l’origine ad esempio di un bene o la sua composizione. Con il meccanismo della blockchain, il cliente può verificare tutto il percorso che ha dato origine a un determinato prodotto, senza dubitare delle caratteristiche dichiarate;

3.    Anche i pagamenti hanno una marcia in più grazie alle criptovalute come Ethereum. Velocità, sicurezza e risparmio sulle commissioni rendono il sistema delle transazioni molto più efficiente. Per molto tempo si è sostenuto che i costi bancari, ad esempio dei bonifici, fossero una sorta di obolo, a cui non c’è modo di ovviare. Con la blockchain technology si è dimostrato che non è affatto così. Per capire quanto questo possa incidere sul bilancio di un’impresa, basta sommare quanto versiamo alle nostre banche a fine mese;

4.    La velocità è un altro fattore chiave delle attività di oggi. Procedere a passo lento vuol dire perdere la sfida con gli altri competitor che si avvalgono di strumenti e di un personale più aggiornato e al passo con i tempi. La blockchain ha una tempistica praticamente immediata: ogni operazione deve solamente essere confermata dai validatori, che ne accertano l’autenticità. Per il resto, si tratta veramente di secondi di attesa.

5.    La praticità degli smart contract è un alto valore aggiunto tipico della blockchain. Gli smart contract altro non sono che contratti digitali, in cui sono le parti a decidere le regole, tra cui stabilire chi può partecipare al contract e a quali condizioni. Inutile dire che il formato cartaceo o per email hanno ormai uno stile quasi preistorico rispetto a tali modalità di azione;

6.    Investire nel futuro: quando si tratta di comprare Ethereum o investire nella blockchain, parliamo di investimenti che non hanno una vita breve. Al contrario, sono finalizzati a un lungo periodo: sarà poi in base a una valutazione personale che l’utente deciderà quanto mettere a frutto dell’opportunità generale, di cui molti vantaggi sono ancora inesplorati.

Come è normale che sia, ogni sistema può avere dei lati più complessi da affrontare. Nel caso delle criptovalute e della blockchain in generale, si tratta di avanzare il proprio livello tecnologico. Ma questo è quello che richiede non solo il mercato, ma la nostra realtà. Dagli smartphone alla smart TV, fino alle app che ci dicono tutto e ci consigliano cosa dove andare e cosa mangiare, il futuro è tecnologico. Rimanere indietro nella corsa alla blockchain può costare parecchio già nel breve periodo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.