Ultime

Catania: aperta anche il 1° e il 2 novembre la mostra su Louise Nevelson

Pin It

MOSTRA NEVELSON: Fondazione Puglisi Cosentino aperta per Ponte Ognissanti (1 e 2 novembre)

Prosegue il ciclo di Conversazioni: 8/11 il curatore Bruno Corà 29/11 Ornella Fazzina

I laboratori per adulti, bambini e scuole di ogni ordine e grado.

CATANIA, 30 ottobre 2013 – Sarà regolarmente aperta venerdì 1 novembre, giorno di Ognissanti, e sabato 2, in occasione della commemorazione dei Defunti, la Fondazione Puglisi Cosentino che ospita fino al 19 gennaio la straordinaria retrospettiva, a cura di Bruno Corà, dedicata a Louise Nevelson la scultrice statunitense di origine russa nota per i suoi “assemblages” in legno, definiti anche “cattedrali”.

La mostra, proveniente da Roma, approda la prima volta a Catania grazie alla sinergia tra la Fondazione Roma-Mediterraneo, guidata dal Prof. Avv. Emanuele, e la Fondazione Puglisi Cosentino. L’ingresso è gratuito ed è possibile prenotare visite guidate, singole e di gruppo, insieme a laboratori didattici per adulti, bambini e scuole di ogni ordine e grado.

Venerdì 8 novembre, con la conferenza del curatore Bruno Corà (“Forme e immagini della memoria”, dalle ore 17) riprendono le Conversazioni, il ciclo di incontri con curatori e storici dell’Arte organizzati da Civita Sicilia che approfondiranno la conoscenza di questa artista eclettica e dalla personalità non comune, le cui opere in legno sprigionano una grande energia evocativa, proprio per la valenza di vissuto che l’artista coglie e mette in evidenza. Spiega Corà: “Le forme contenute nelle cassette di legno della Nevelson, alla stregua di un linguaggio geroglifico non ancora svelato, conservano modi “memorabili” che nessuno è in grado di decifrare e che, malgrado il loro significato incognito, si prestano a essere riempiti di senso dall’immaginario individuale”.

Venerdì 29 novembre, ore 17, sempre per il ciclo Conversazioni, la relatrice sarà la storica dell’arte Ornella Fazzina sul tema “Artiste nei movimenti d’avanguardia nella prima metà del XX secolo: Natalija Goncharova, Benedetta Cappa Marinetti, Frida Kahlo, Meret Oppenheim, Carol Rama, Louise Nevelson”.

Le Conversazioni hanno ingresso gratuito e consentito fino a esaurimento posti disponibili: si consiglia la prenotazione tel. 095.7152118 o mostranevelson@civita.it.

 

 

LABORATORI DIDATTICI e VISITE GUIDATE

Numerosi i laboratori in programma alla Fondazione Puglisi Cosentino di Catania per far conoscere al grande pubblico l’arte e la figura di Louise Nevelson. L’offerta didattica – progettata da Civita e realizzata in collaborazione con Identitas, servizi culturali e fundrasing – si focalizza sui diversi periodi espressivi dell’artista statunitense e si rivolge ai gruppi organizzati e alle scuole, ma prevede anche appuntamenti per i singoli adulti, bambini e ragazzi. In programma anche visite guidate per gruppi (da 10 a 25 persone) e per le scolaresche (gruppi classe di massimo 25 alunni). Per la Scuola dell’infanzia e primaria, è previsto il giro con guida dal titolo “Storie in visita, Louise e l’arte primitiva” e i laboratori  “Giochiamo con le opere” e “Io sarò uno scultore!”. Per la secondaria di primo grado, visita guidata “Louise e le sue opere” e i laboratori  “Componiamo/Scomponiamo/Ricomponiamo” e “Ricicliamo insieme…”. Agli studenti dei licei è riservata la visita guidata sul tema “Picasso, Mondrian e Nevelson” mentre il laboratorio ludico-didattico è “Verso la quarta dimensione”. Questi laboratori (minimo 15 partecipanti) sono previsti anche per singoli visitatori. Per informazioni su date, orari e costi tel. 095.715.21.18 e mostranevelson@civita.it.

 

NOTE SULLA MOSTRA

Dal 28 settembre al 19 gennaio 2014 la Fondazione Puglisi Cosentino di Catania ospita la mostra dedicata alla scultrice americana Louise Nevelson, a cura di Bruno Corà.

Fortemente voluta, ideata e realizzata dalla Fondazione Roma – Mediterraneo e organizzata da Civita Sicilia, l’esposizione è realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata Americana –  in collaborazione con la Nevelson Foundation di Philadelphia e la Fondazione Marconi di Milano – e ospitata a Catania dalla Fondazione Puglisi Cosentino. L’ingresso è gratuito.

La retrospettiva – riadattata ai grandi spazi della Fondazione Puglisi Cosentino di Catania e con apparati bilingue italiano/inglese – annovera oltre 70 opere della scultrice americana di origine russa Louise Berliawsky Nevelson (Pereyaslav-Kiev, 1899; New York, 1988) provenienti da importanti collezioni nazionali e internazionali di istituzioni quali la Fondazione Marconi e la Louise Nevelson Foundation, il Louisiana Museum of Modern Art di Humlebaekin in Danimarca, il Centre national des arts plastiques in Francia e la Pace Gallery di New York. Il percorso di mostra racconta l’attività della Nevelson, che prende avvio dagli anni Trenta, con disegni e terrecotte, consolidandosi poi attraverso le successive sculture: gli assemblage in legno dipinto degli anni ’50, alcuni capolavori degli anni ’60 e ’70 e significative opere della maturità degli anni ’80. Nella scultura del secolo scorso, infatti, l’opera della Nevelson – emigrata con la famiglia negli U.S.A nel 1905 – occupa un posto di particolare rilievo, collocandosi tra quelle esperienze che, dopo le avanguardie storiche del Futurismo e del Dada, hanno fatto uso assiduo del recupero dell’oggetto e del frammento con intenti compositivi.

Il percorso è arricchito da foto originali e riproduzioni di importanti fotografi, come Pedro E. Guerrero e Robert Mapplethorpe, che ritraggono l’artista nel suo studio. Nella sala video è proiettato un docufilm in lingua inglese con sottotitoli in italiano.

 

 

Mostra Louise Nevelson

fino al 19 gennaio

Fondazione Puglisi Cosentino, Via Vittorio Emanuele n° 122 – Catania

Orario 10:00 – 13:00 / 16:00 – 20:00

Chiuso il lunedì – 25 dicembre 2013 – 1 gennaio 2014

Ingresso gratuito

Info tel. 095.7152118 mostranevelson@civita.it

www.fondazioneroma-mediterraneo.it; www.civita.it; www.fondazionepuglisicosentino.it;

 

Uffici stampa

Fondazione Roma – Mediterraneo

Raffaella Salato

Tel. 06 697645406 – rsalato@fondazioneroma-mediterraneo.it

Civita

Antonio Gerbino – Rosanna Piscione Tel. 091.8431606 – press@civitasicilia.it

Barbara Izzo – Arianna Diana Tel. 06 692050220-258 – izzo@civita.it  www.civita.it

Fondazione Puglisi Cosentino

Ufficio Stampa Sicilia | Carmela Grasso – melagrasso@gmail.com

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*