Ultime

Carmignano-Prato: domani Kaki King in concerto

Pin It

Festival delle Colline

In a Different Way / In un Altro Modo

XXXIII edizione_26 giugno_26 luglio_2012
Colline della provincia di Prato

Da New York una delle più sorprendenti
chitarriste/compositrici degli ultimi anni

 

Lunedì 9 luglio 2012 – ore 21.30 – biglietto 5 euro

Rocca di Carmignano – Carmignano – Prato

KAKI KING

in concerto

 

David Letterman l’ha voluta al suo show. Sean Penn le ha chiesto un paio di brani per il film “Into the Wild”. Marianne Faithfull e David Byrne se la sono portata sul palco…

Kaki King è un’artista particolarissima: capelli corti, aria sbarazzina, voce forte e decisa e l’inseparabile chitarra, suonata con una tecnica davvero singolare.  Viene da New York e, vista l’indole, non poteva non fare tappa al Festival delle Colline, che lunedì 9 luglio le apre le porte della Rocca di Carmignano (Carmignano, Prato – ore 21,30 – biglietto 5 euro) in uno scenario mozzafiato che si combina a meraviglia con la sua musica. Suona la chitarra come fosse un pianoforte, usa il tapping frequentemente, ma non dimentica che quelle che scrive ed esegue sono canzoni.

Un sound che unisce virtuosismi da accademia e la creatività di un genietto rock, in cui ritroviamo atmosfere pop e impennate elettriche, virate psichedeliche e divagazioni indie. Diversa e contraddittoria la musica di Kaki è coinvolgente quanto sorprendente.  Ha all’attivo 6 album, mentre un nuovo lavoro, strumentale e ancora senza titolo, è stato annunciato pochi giorni addietro.

“Junior”, l’ultimo disco, è sicuramente il più pop, e pone un’attenzione particolare alle melodie vocali, che negli album precedenti era decisamente minore. Ma è dal vivo che riesce a dare il meglio.

KAKI KING  – Nasce ad Atlanta, e fin da bambina la musica fa parte della sua vita: il padre, avvocato, non a caso collezionista di chitarre e grande amante dei Beatles e dei Fletwood Mac, la inizia a questo strumento che poi abbandona per la batteria ma che riprende grazie alle sue passioni adolescenziali per Johnny Marr degli Smiths e Graham Coxon dei Blur. Trasferitasi a New York, studia alla New York University, ma per mantenersi inizia a suonare in strada e nelle metropolitane. Il suo disco di esordio attira l’attenzione dei critici, che la definiscono una delle artiste più interessanti degli ultimi anni, da quel momento la sua carriera è in ascesa, arrivando ad aprire i concerti di artisti come Marianne Faithfull, David Byrne e molti altri. Inoltre collabora con i Foo Fighters per il loro album “Echoes, Silence, Patience & Grace”. Nel 2007 appare nel film “La musica nel cuore”, e collabora alle musiche di “Into the Wild – Nelle terre selvagge” di Sean Penn, con i brani “Frame” e “Doing the Wrong Thing” che fanno parte del suo secondo album “Legs to MakeUsLonger”.

Assorbita la lezione della musica ambient con influenze nord-europee, Kaki è oggi una delle artiste più richieste e apprezzate della scena acustica.

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI FESTIVAL DELLE COLLINE 2012

Martedì 10 luglio al Museo Pecci di Prato (5 euro), la patchanka gipsy degli Swing Dynasty, melting-pot band  nata sulla rotta Shanghai-Parigi. Cantano in francese, inglese spagnolo e cinese.

Turbina la saggia, Mercuria la sognatrice, Scintilla la birichina: le Sorelle Marinetti sono giovedì 12 luglio alle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano (5 euro), con il concerto-spettacolo “Non ce ne importa niente”.

Tutt’altre atmosfere per “Chaka”, partitura poetica per voce recitante e strumenti, dedicata al re del popolo Zulu e ideata dal regista Massimo Luconi: mercoledì 18 luglio alla Villa Giamari di Montemurlo (5 euro).

Venerdì 20 luglio a Cantagallo (5 euro) Alexian Santino Spinelli e la sua musica di origine Rom, che assorbe tradizioni balcaniche e flamenco spagnolo, jazz manouche e tante altre influenze.

Altra produzione originale del Festival, il “Fuoricasta Rock Gala” di Massimo Altomare e Saverio Lanza, lunedì 23 luglio all’Arena Parco Ferri di Vaiano (ingresso libero)

Chiudono giovedì 26 luglio al Parco dell’Albereta di Mercatale di Vernio (ingresso libero) i Presi per Caso, collettivo musicale e artistico formato da detenuti ed ex-detenuti del penitenziario di Rebibbia.

 

DRUSILLA FOER PER FESTIVAL DELLE COLLINE: GUARDA LO SPOT!

Tra i personaggi più colti e raffinati del cinema e della tv, Drusilla Foer ha realizzato un meraviglioso e divertente spot per sostenere Festival delle Colline 2012, a testimonianza della sua vicinanza nei confronti del tema trattato. Da non perdere, www.festivaldellecolline.com!

 

PREVENDITE? NO GRAZIE, PRENOTO!

Viste le positive esperienze degli ultimi anni, i biglietti del Festival delle Colline non sono disponibili attraverso i circuiti di prevendita. E’ possibile prenotarli sul sito ufficiale www.festivaldellecolline.com e ritirarli la sera stessa degli spettacoli, senza aggravio di spesa.

 

CREDITS

Festival delle Colline è organizzato da Comune di Poggio a Caiano in collaborazione con Regione Toscana e Provincia di Prato, Comuni di Prato, Carmignano, Montemurlo, Vaiano, Vernio e Cantagallo. Con il contributo di Cooperativa Humanitas, Estra S.p.A Prato, A.S.M S.p.A. Prato, Publiacqua, Coop-Bisenzio Ombrone. Direzione artistica di Silvia Bacci per Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci.

 

Info spettacoli e prenotazione biglietti

Tel. 0574 531828  i.aiazzi@centropecci.itwww.festivaldellecolline.com

 

Ufficio stampa

Ivan Aiazzi:  i.aiazzi@centropecci.it

Marco Mannucci: mannucci@dada.it

Uff. stampa nazionale: Big Time   pressoff@bigtimeweb.it

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*