Ultime

“Bye Bye Baby” al Teatro di Sanluri (VS) contro la violenza sulle donne

Pin It

Bye Bye Baby in scena a Sanluri nella Stagione Zefiro.

Lo spettacolo di e con Rosalba Piras dedicato alla giornata contro la violenza alle donne insieme ad un corto di Jo Coda e Pierfranco Zappareddu.

Attrice seduta su una sedia e poggiata a una tavolo con una gamba sollevataDomenica 29 novembre alle ore 19,30 al Teatro di Sanluri nella Stagione Zefiro sarà in scena Rosalba Piras col suo Bye Bye Baby prodotto da Abaco Teatro con la regia di Tiziano Polese. Liberamente ispirato a un personaggio del romanzo “ La corriera stravagante” di John Steinbeck (1947), lo spettacolo, scritto, diretto e interpretato da Rosalba Piras, è una sorta di rielaborazione dello spirito del testo che raccoglie in parte alcune atmosfere del libro, fotografando, in un ipotetico bar-ristorante di una isolata stazione di servizio, la sua proprietaria, Alice, per tutti Baby, costretta a passare nel proprio locale tutta la notte. Il marito, infatti, avendo fatto guasto con la corriera, ha avuto la bella idea di accogliere tutti i passeggeri in casa. Senza più il suo letto e il suo bagno, Baby è costretta a dormire su una sedia del locale dove passerà il tempo a ricordare momenti felici ed occasioni mancate con i  tanti uomini che ha incontrato nella sua vita prima di suo marito, e dialogando con la presenza della madre morta suicida, mentre si consuma fra alcool e fumo. Bye Bye Baby è un monologo nato dalla ricerca al femminile della visione della vita attraverso il rapporto sentimentale con gli uomini.

L’emozione sentimentale è il veicolo scelto da Rosalba Piras per raccontare la storia di Alice, in arte Baby, cantante in un locale di periferia, la cui vita è stata caratterizzata da forti e spesso deludenti esperienze sentimentali, dalle quali è stata travolta. I ricordi  si  susseguono con l’ausilio di un flipper e di un jukebox che scandisce il  tempo  sulle note dei successi degli anni 50  riportando Baby agli anni della sua gioventù.

Il lavoro, dedicato alla giornata contro la violenza alle donne, sarà preceduto dalla proiezione del corto Demo, pensato da Pierfranco Zappareddu e realizzato da Jo Coda con gli attori Rosalba Piras e Max Gun. Il video, che ricorda la violenza subita da una donna, utilizza una ardita tecnica di montaggio che esalta l’espressività degli attori e  delle  riprese. Le immagini proiettate sulle pareti del foyer del Teatro di Sanluri, come anteprima dello spettacolo Bye Bye Baby, dipingeranno le sue grandi pareti e lo riempiranno di suono. Il pubblico sarà accolto da musiche di Miles Davis e gli elementi scenici del bar anni ’50, come in un quadro di Dennis Hopper, prenderanno vita per accogliere il personaggio di Alice, chiamata da tutti Baby.

 

Foto Giorgio Russo

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*