Ultime

Buggerru (CI): l’Associazione Sarda Trapianti con le Frecce tricolori

Pin It

CON LE FRECCE TRICOLORI A BUGGERRU

anche i volontari per promuovere la cultura della donazione e trapianto

 

La mostra di aereomobilismo, intitolata all’iglesiente Ten.pilota Alessandro Macciò, allestita nei locali della vecchia cabina elettrica ha ospitato anche lo stand dell’Associazione Sarda Trapianti intitolata allo scomparso cardiochirurgo “Alessandro Ricchi”.

La  centrale di produzione di energia elettrica  che ai primi del 900 forniva elettricità alla grande struttura di arricchimento dei minerali di Piombo e Zinco Laveria Malfidano, oltreché all’ospedale, agli uffici degli impiegati e dei dirigenti, al teatro, e al cinema di Buggerru.

 

Il paese minerario veniva chiamato la «petite Paris» ovvero la “piccola Parigi” in quanto i dirigenti minerari che si erano trasferiti nel borgo minerario con le rispettive famiglie avevano ricreato un certo ambiente culturale con cinema, teatro, un circolo riservato alla ristretta élite dei dirigenti della società francese (Societé des mines de Malfidano di Parigi, la cui Sede operativa in Sardegna era Buggerru).

 

Con la conferenza stampa, predisposta dall’amministrazione comunale e dagli organizzatori della manifestazione promossa  e voluta  particolare  dal Club frecce tricolori di Iglesias e dal suo Presidente Antonello Cani, si è aperta la mostra e con essa lo stand dell’Associazione di volontariato Sardatrapianti.

Agli interventi, iniziati dal giovane Sindaco Silvano Farris, hanno fatto seguito quelli dei rappresentanti dell’aeroclub Italiano, di Cagliari del Club Frecce tricolori locale e quello del Comandante della Pattuglia Acrobatica Nazione Ten.Col. Lant e dello speaker ufficiale Capitano Soro nato nella città di Iglesias.

Dopo lo scambio dei doni ed i ringraziamenti rivolti all’associazione il Sindaco ha invitato il Presidente Giampiero Maccioni a prendere la parola per illustrare le motivazioni di questa sinergica presenza a Buggerru in questo evento. Maccioni oltre ad illustrare ai presenti le motivazioni della campagna nazionale “UN DONATORE MOLTIPLICA LA VITA” ha ricordato il protocollo d’accordo da lui promosso dal 2007 e sottoscritto dai Ministeri della Difesa e della Salute per un intervento mirato a promuovere la cultura della donazione degli organi dentro le Forze Armate e che fu da lui lanciato con lo slogan “DIFENDI LA PATRIA DAI VALORE ALLA VITA”. Dopo il ringraziamento alla Aeronautica Militare per il servizio reso da sempre per i trasporti umanitari che rendono possibile la salvezza di tante vite umane anche nella fattispecie dei trapianti, Maccioni (trapiantato di cuore da quasi sedici anni) ha fatto dono, al Sindaco ed al Comandante delle Frecce, del suo libro “vi darò un cuore nuovo” e del gagliardetto dell’associazione.

 

La grande struttura di archeologia industriale mineraria, trasformata in una moderna sala congressi di circa 200 posti a sedere ha ricevuto nei due giorni successivi, la visita di migliaia di cittadini del territorio circostante e di numerosi turisti sardi, italiani e stranieri che si sono intrattenuti anche nella “postazione” informativa dove i trapiantati ed i volontari dell’associazione hanno offerto l’informativa sul valore della donazione degli organi  anche attraverso opuscoli, libri e gadget .

Numerose le sottoscrizioni della dichiarazione di volontà.

CON LE FRECCE TRICOLORI A BUGGERRU (45 foto)

Giampiero Maccioni

Presidente Associazione Sarda Trapianti  “Alessandro Ricchi”

Segretario Nazionale Federazione LIVER POOL

Via Cattaneo,36 – 09016 Iglesias – tel.fax 0781.30067

cell.3476106054

www.arteperlavita.it

http://wwwassociazionesardatrapianti.blogspot.com/

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*