Ultime

Borgo San Lorenzo (FI): procedono i lavori agli Ex Macelli

Pin It

Stamani sopralluogo con tecnici comunali e di Casa Spa per controllar e stato di avanzamento dei lavori

Cantiere degli Ex Macelli concluso definitivamente a aprile 2016

Nuova ditta all’opera in pochi giorni e prima fase conclusa entro luglio. A breve anche nuovo bando

persone in visita al cantiere degli ex Macelli di Borgo San Lorenzo“Abbiamo concordato un sopralluogo al cantiere degli Ex Macelli per controllare lo stato di avanzamento dei lavori insieme a tutte le componenti coinvolte. Questo è servito a capire i motivi del rallentamento dei lavori nell’ultimo periodo e per darci un’idea definitiva del termine dei lavori che Casa Spa ci ha confermato. Ci conforta il lavoro comune e concordato tra il gestore ed i nostri uffici per concludere i lavori ad una struttura strategica e risolutiva per tante famiglie, nonché importante recupero di uno degli accessi principali del paese.”

Si esprimono così il Sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni e l’Assessore ai Servizi alla Persona, Ilaria Bonanni, a conclusione del sopralluogo effettuato insieme ai responsabili degli Uffici del Comune ed all’ingegner Leonardo Bencini, responsabile del procedimento per Casa Spa.

“Il sopralluogo di stamani, che fa parte di una normale prassi, spiega Bencini, è servito per controllare lo stato di avanzamento dell’opera. I lavori si sono fermati nell’ultimo tempo perché abbiamo dovuto provvedere alla sostituzione della ditta sub-appaltatrice. Stiamo effettuando gli ultimi controlli sulla nuova ditta, e nel giro del mese di gennaio i lavori ripartiranno ed almeno sulla struttura e sulla muratura esterna saranno terminati entro luglio. La conclusione definitiva dei lavori dovrebbe essere fissata per aprile 2016. Un ritardo dunque di circa tre mesi rispetto ai tempi previsti, causati appunto da questa necessaria sostituzione, ma confidiamo che questa nuova spinta ci permetta di recuperare.”

La struttura degli ex Macelli fornirà 20 alloggi ERP che aiuteranno a soddisfare le sempre maggiori richieste e far fronte così all’emergenza abitativa secondo il piano varato dalla Regione.  In tal senso proprio oggi scade l’”Avviso pubblico per manifestazioni di interesse”, che prevede l’acquisto di alloggi invenduti sul territorio per poi metterli a disposizione come alloggi popolari per intervenire sulle situazioni di disagio abitativo.

“Passi importanti, conclude l’Assessore Bonanni, anche in vista della pubblicazione del nostro nuovo bando per creare una graduatoria sugli alloggi popolari per il quale, stiamo aspettando l’approvazione della proposta di modifica della legge 96/96, in modo da avere uno strumento efficace e con il quale poter tutelare anche i residenti da tempo sul territorio e coloro che veramente ne hanno necessità e requisiti.”

UFFICIO STAMPA

Comune di Borgo San Lorenzo

Periscopio Comunicazione

stampa@comune.borgo-san-lorenzo.fi.it

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*