Bagheria (Pa): L'”Arco Azzurro Day” valorizza territorio e cultura

Bagheria (Pa): L'”Arco Azzurro Day” valorizza territorio e cultura

 Ieri,  sabato 1 Ottobre alle 15.30, nella strada dell’ ex ecomostro di Mongerbino, frazione di Bagheria, si è riunito un gruppo di persone, capeggiate dai rappresentanti di A.S.D Natura & Sport e “Quelli di Pittalà” per partecipare ad un evento atto a valorizzare la bellezza de L’arco Azzurro.

Un luogo bellissimo, da sogno, che fino a qualche tempo fa veniva rovinato da un ecomostro, rimosso dopo ben 27 anni di lotte. Si trattava di un prefabbricato in cemento armato completo di pilastratura e già predisposto per il getto del telaio di copertura, che apparteneva all´ex boss di Ciaculli, Nicola Prestifilippo. Fortunatamente il bellissimo arco di Mongerbino, protagonista anche di una pubblicità di cioccolatini, è di nuovo visibile in tutta la sua naturale bellezza.
Un’iniziativa quella di ieri, che, oltre ad essere all’insegna del divertimento e dell’arte,  ha rappresentato un ulteriore tentativo, dopo le passeggiate sotto le stelle di Monte Catalfano, per la rivalutazione del territorio.

A tutti i partecipanti, che sono stati numerosi, è stata offerta l’opportunità di una visita guidata dell’area e di partecipare ad una lezione di pilates in loco.

L’atmosfera era surreale e rilassante, il panorama mozzafiato e la musica di sottofondo duettava con il suono delle onde del mare e del canto dei gabbiani.

Gli artisti del centro “Quelli di Pittalà” oltre ad allestire una mostra di alcune delle loro opere, hanno dipinto al chiaro di luna, dando a tutti i presenti la possibilità di assistere alle loro performance di pittura estemporanea e di cimentarsi in una loro prestazione espressiva.

L’Assessore al Turismo, Sport e Spettacolo, Pietro Tornatore, che ha presenziato l’incontro, lo ha definito meraviglioso: un mix tra arte, sport, natura e valore simbolico.

Antonio Lo Piparo di A.S.D Natura & Sport  si è dichiarato soddisfatto di questo ennesimo successo, “C’è sempre qualche invidioso che mette i bastoni tra le ruote ma io non mi fermo, amo il mio lavoro e la mia terra” e si ripromette di continuare a collaborare con Quelli di Pittalà e con l’Assessore Tornatore per la realizzazione di incontri indimenticabili come questo.

“Sono questi gli eventi che danno valore e spessore sia ai talenti che ai luoghi del nostro territorio” dichiara Adalberto Catanzaro di Quelli di Pittalà, e afferma inoltre che i membri del centro creativo sono orgogliosi di aver collaborato con A.S.D Natura & Sport per rivalutare ancora una volta i luoghi del territorio bagherese e limitrofe.

Riteniamo anche noi che questa manifestazione sia stata importante per la valorizzazione del corpo e dello spirito. La location incantevole ha reso il tutto indimenticabile. Sarebbe bello poter utilizzare questo luogo per manifestazioni culturali, specie in estate. Potrebbe essere il luogo ideale per un angolo dedicato ai turisti, per far apprezzare loro le bellezze del territorio e le competenze culturali dei professionisti del luogo. Speriamo che quest’idea possa essere realizzata.

Giusy Chiello

Redattore Capo

giusy.chiello@ilmiogiornale.org

Foto: Elisa Martorana

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*