Ultime

Bagheria (Pa): Inaugurazione della nuova sede di “Quelli di Pittalà”

Pin It

di Giusy Chiello

Sabato 11 Febbraio dalle ore 18.30 in poi si potrà assistere all’inaugurazione di Villa Casaurro come sede ufficiale dell’Associazione “Quelli di Pittalà”, orgogliosa di invitare a questo incontro tutti coloro che vorranno trascorrere un momento all’insegna dell’arte e della cultura. L’Associazione “Quelli di Pittalà” comincia il suo percorso dopo aver ricevuto come sede delle attività un bene confiscato alla mafia, sito a Bagheria all’angolo di via Pittalà e Corso Butera. Purtroppo questo luogo simbolico non è più la sede di quest’associazione, in quanto è tornato alla gestione del Comune di Bagheria, ma questo non ha scoraggiato i fondatori e soci dell’associazione che hanno continuato le loro attività in un luogo nuovo che ha permesso loro di dare vita ancora una volta all’amore per la cultura: Villa Casaurro.
L’ evento, patrocinato dall’ ARS, il cui Presidente è Francesco Cascio e dal Parlamento della Legalità, capeggiato da Nicola Mannino, avrà il sostegno di KERAMOS FEA di Alessandra La Spisa e Francesco Piraino e del Conte Tasca D’Almerita, che regaleranno ai presenti un ricordo della serata. I   KERAMOS FEA donerà un “ricordino” realizzato con la tecnica dell’incisione e il Conte Tasca D’Almerita offrirà qualche sorso dei suoi vini.
Numerose le personalità che prederanno parte all’evento, tra i quali spicca  il “padrino” dell’associazione Arrigo Musti, pittore internazionale di origini bagheresi che ha rappresentato l’Italia esponendo alla 54° Biennale di Venezia al Padiglione Italia. Tra i presenti anche il professor Maurizio Padovano e la Graphic Designer e Photoreporter Elisa Martorana. Questo momento farà luce a delle vere rappresentazioni artistiche. Prima fra tutte la mostra esposta nella Galleria Pittalà, curata dal  Direttore Roberto Prestigiacomo dove si potranno ammirare opere di pittori affermati come Carlo Puleo, Francesco Sciortino, Rosario Tornese, Mimmo Schimmenti, Carmelo Guzzatta, Giacomo Sciortino, Enzo Puleo, Lia Biondolillo, Giacoma Lo Coco e di due giovani talenti emergenti come Giuseppe Spinelli (Scultore) e Laura Genovese (Pittrice). Nella sala incontri, sarà ospitata, inoltre, la collezione “ASPRA E I SUOI COLORI” presentata da Pina Castronovo. Oltre all’arte grafica, in quell’occasione verrà dato spazio all’arte teatrale, grazie a Carlo D’aubert, regista e attore teatrale che presenterà gli allievi della sua scuola biennale e darà un saggio della sua professionalità regalando al pubblico un pezzo dello spettacolo teatrale “Miseria e Nobiltà”, andato in scena a gennaio al teatro Biondo di Palermo.  Ci sarà, inoltre, un momento dedicato alla musica grazie al chitarrista Francesco Maria Martorana dei “Tango Disiu”, che ha realizzato la “colonna sonora” dell’evento.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*