Ultime

Bagheria (Pa): Il nuovo sindaco è Vincenzo Lo Meo

Pin It

Oggi la città di Bagheria (Pa) si è svegliata con un nuovo sindaco: Vincenzo Lo Meo, infatti questi  ha vinto il ballottaggio contro Bartolo Di Salvo, aggiudicandosi il 54,58% delle preferenze.

A detta di molti, si tratta di un segnale chiaro che dimostra il fatto che la gente vuole un’altra Bagheria. La speranza è che il team di lavoro di Vincenzo Lo Meo possa riuscire in questo compito.

A festeggiare il nuovo sindaco ieri in Corso Umberto I°,  fino a tarda sera davanti la sede principale del Comune, tutti i sostenitori del neoeletto ma anche tanti cittadini che non avevano appoggiato la candidatura. Brindisi e abbracci tra la gente, che non vede l’ora di avere una nuova Bagheria.

Il compito di questo nuovo sindaco sarà arduo, visto che riceve le chiavi di una città problematica, stanca e piena di insidie. La gente, però, ha creduto in lui, “regalandogli” così una vittoria netta.

Seguendo da vicino questa campagna elettorale, è emerso lo spirito di questo bagherese, che con la sua verve, la sua professionalità e molto impegno è riuscito a conquistare i cittadini. Le carte vincenti che molto probabilmente hanno portato alla vittoria del candidato centrista sono diverse, ma quelle che, forse, sono saltate più all’occhio sono state:  la comunicazione e il linguaggio nuovo utilizzati durante la campagna elettorale (lo dimostrano, per esempio, i lavori grafici realizzati dalla grafic- designer Elisa Martorana, in collaborazione con l’esperto di marketing Pippo Ferrante); l’innovazione sotto vari aspetti nella scelta di alcuni candidati a consigliere delle liste a lui collegate. Tra i consiglieri designati, per esempio, spicca la figura di Massimo Mineo. Un uomo che malgrado la giovane età ha dato prova di cosa significhi avere carisma e credibilità. Senza neanche un manifesto affisso per le vie della città, Mineo è stato il primo della sua lista. Altra carta vincente, a nostro parere, è  stata Angelo Puleo di Laboratorio B, giovane professionista,che alla sua prima candidatura è stato il secondo della lista. Un altro vanto della politica di Lo Meo è la scelta di 4 donne assessore, che saranno l’emblema della città e rappresenteranno il loro sesso nella sua valenza positiva.

Sembra, quindi, che Lo Meo in questa campagna elettorale  abbia dato prova alla sua città di comprendere cosa significhi professionalità e futuro nuovo.

Qui di seguito, la lettera di ringraziamento di Lo Meo ai cittadini.

“Voglio ringraziare tutti i bagheresi, uno per uno, sia quelli che mi hanno votato sia quelli che non mi hanno votato, perché da oggi sarò il Sindaco di Tutti.

L’entusiasmo di tanti ha reso possibile questo successo abbastanza netto. Un ringraziamento va alle forze politiche che mi hanno sostenuto, ma voglio ringraziare anche l’Ing. Bartolo Di Salvo, avversario sincero, leale e persona squisita.

Il vento di cambiamento è arrivato pure nella nostra città, adesso tutti insieme faremo il nostro futuro. Finita la fase della competizione adesso comincia il lavoro vero, adesso mi adopererò per chiedere l’aiuto della Regione per risolvere i problemi di questa città.

Per chi come me è impegnato attivamente in politica da tanti anni, l’essere diventato Sindaco della città dove sono nato e dove vivo da sempre, è un grande onore. E’ un compito difficile e di grande responsabilità, ma voglio FARE una Bagheria migliore e metterò tutte le mie energie, il mio impegno e l’entusiasmo per potere riuscirci, raccogliendo tutte le forze della città.

Gli impegni sono quelli presi con la città e contenuti nel programma:

Occorre innanzi tutto verificare con esattezza la situazione delle casse comunali, per verificare lo stato dell’arte e capire cosa è possibile avviare immediatamente.

Mi adopererò fin da subito per attuare alcuni progetti già pronti relativi alle infrastrutture e mettere in campo una nuova progettazione per intercettare le risorse regionali, nazionali e comunitarie che possano innescare processi virtuosi di sviluppo.

E’ necessario fare funzionare meglio i servizi (partendo dalle emergenze: rifiuti, manutenzione e pulizia strade, acqua, …)  e migliorare la viabilità per FARE diventare Bagheria un polo integrato di servizi qualificati per l’intera area metropolitana di Palermo, sede di eventi e luogo che attrae e polarizza flussi i quali determinano ricadute positive sul sistema economico locale.

Per FARE tutto ciò sarà necessario il coinvolgimento di tutti, cittadini, imprese, associazioni, forze politiche. Insieme per questo nuovo viaggio.

Un grazie, in ultimo, voglio fare a tutta la stampa locale e regionale, TV, Giornali, Riviste, WEB, che mi ha seguito in questi giorni sopportando i miei comunicati.

Grazie ancora.

Bagheria, 14 giugno 2011                                                                 Vincenzo Lo Meo”

 

Giusy Chiello

Redattore –Capo –giusy.chiello@ilmiogiornale.org

Foto: Elisa Martorana

Pin It

2 Commenti su Bagheria (Pa): Il nuovo sindaco è Vincenzo Lo Meo

  1. Auguri al nuovo Sindaco, che dopo i festeggiamenti e i brindisi dovrà subito rimboccarsi le maniche per far fronte ad una pesante eredità di anni di degrado e malaffare. Che possa trovare le risorse e l’impegno per fare un pò meno peggio dei suoi predecessori…

  2. Dimenticavo… non chiedo a questo Sindaco miracoli, ma soltanto una cosa: che utilizzi il potere conferitogli per fare l’interesse di tutta la cittadinanza e non, com’è consuetudine dalle nostre parti, per favorire la carriera e gli affari di parenti, amici e compagni di lavoro che,numerosi, avranno sostenuto la sua candidatura.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*