Animali: “allarme vendita on line specie protette e cuccioli”

(AGI) – Roma, 29 mar. – Il fenomeno della vendita on line di piante e di animali appartenenti a specie protette e’ in continuo aumento. E’ l’allarme lanciato questa mattina da Franco Braga, sottosegretario per le Politiche Agricole. “Il commercio via web di animali esotici e di piante sta diventando sempre piu’ ampio – ha detto il sottosegretario Braga intervenuto alla presentazione dell’attivita’ annuale del Corpo Forestale dello Stato – c’e’ il vezzo sempre piu’ diffuso di acquistare cuccioli sul web o animali esotici senza interrogarsi sulle condizioni alle quali gli animali vengono sottoposti, senza chiedersi se sono stati opportunamente vaccinati, da dove vengono, dove sono stati catturati o allevati. Spesso vengono mal alimentati e confinati in spazi piccolissimi. Non si capisce come mai qualcuno decida di acquistare un animale in queste condizioni”.
Proprio per contrastare il fenomeno, il Corpo Forestale dello Stato ha istituito un gruppo di lavoro specializzato al fine di monitorare il commercio via web di esemplari di piante e di animali protetti. Al momento l’attivita’ del Corpo Forestale in questo settore hanno portato al sequestro di 226 animali vivi. E’ previsto un impiego di speciali software in grado di creare un migliore sistema di monitoraggio che sara’ in grado di individuare le connessioni esistenti tra l’uso di Internet e le spedizioni di esemplari protetti con pacchi postali provenienti dai Paesi ritenuti a rischio. (AGI) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.