Ultime

L’angolo della poesia: “Per amore (forse e senza dubbio)” di Mirko Zullo

Pin It

 

Cari amici, oggi vi accogliamo nuovamente con il romanticismo anticonvenzionale di Mirko Zullo, che più di una volta è stato gradito ospite di questa rubrica.

Prima di lasciarvi in compagnia della sua Per amore (forse e senza dubbio), vi ricordiamo che sono stati riaperti i termini del secondo premio di poesia “Paola Albanese” per cui, fino al prossimo 1° luglio, potrete ancora inviare le vostre candidature. Per saperne di più: Riaperti i termini per partecipare alla 2^ edizione del premio di poesia “Paola Albanese”


Per amore (forse e senza dubbio)

 

A Torino davamo fuoco ai cassonetti.

Era ancora buio e al buio siamo tutti uguali.

Davamo colpa agli istinti e all’età.

Le nostre facce, sempre quelle, sempre meno belle.

Il mondo ci voltava le spalle e ci chiedevamo perché.

Vorrei tornassero le notti in spiaggia,

a guardare la luna grattugiarsi nel riflesso sul lago;

centinaia di bagliori, una strobo lacustre

per ipnotizzare le nostre ossessioni.

A Milano sporcavamo le metropolitane

con dichiarazioni d’amore indelebili più sui muri

che nei nostri cuori.

Lei era lì, su ogni sedia vuota. E io la vedevo.

Suonavamo citofoni a caso a Bande Nere

e in centro passeggiavamo solo per vedere le modelle.

Era ancora buio e al buio siamo tutti uguali.

Vorrei tornassero le notti d’inverno a ritagliar le sagome

in cartone di chi volevamo essere da grandi.

Forse non mi resta che dimenticarti.

Forse non mi resta che zipparmi

per provare a starci dentro al tuo cuore

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*