Ultime

L’angolo della poesia – special edition: il duo Giussani-Bonanni

Pin It

Tutto è cominciato con una canzone: “Medio Oriente” di Gigi Giussani, di cui vi riportiamo il testo, accompagnato da un video realizzato dallo stesso autore.

 

Rosa di  petali  e  spine,  di  lunghi  silenzi  e  poche  parole.

Guardo negl’occhi  e  nel  cuore  e  scopro  che  c’è  tutto  un  mondo  da  amare.

Abita dentro te un  sospiro  di  sole  e  mi  sorprenderà  questo  cielo  irreale.

È un miracolo in più, un paese  distante  da  me.

E la complicità di scoprirti vicina e lontana,  così  come  il  Medio  Oriente.

 

Pagine  piene  d’incanto,  in  ogni  momento  posso  leggerne  un  po’.

Profilo  antico  e  presente,  la  mente  già  assente  mi  dimenticherò.

Candido  su  di  me  un  respiro  di  vento  e  mi  sorriderà  questo  viso  contento.

E’  un  miracolo  in  più,  un  confine  distante  da  qui.

E  la  semplicità  di  scoprirti  vicina  e  lontana,  così  come  il  Medio  Oriente.

Come  il  Medio  Oriente.

Canto  per  te.  Solo  per  te.

Canto  per  te.  Solo  per  te.


 

Dopo aver ascoltato questo bel brano, Lucia Bonanni ha trovato ispirazione per questa altrettanto bella poesia:

 

Solo per te

Rosa albina

che fiorisci nella bruma,

guardo il tuo candore

immacolato dove abita

profumo di bellezza.

É bianco di neve

il miracolo del giorno

che nasce verso Oriente

complici le stelle sulle pagine

del Cielo, regalando

incanto agli occhi

desiderosi di conferme.

Sul profilo di ogni volto

si disegna un canto antico

vagando come primavere

e candido come fiori

di spinalba  sul sentiero.

Solo per Te

sulla cetra canterò inni di lode

adesso che resto lontana

dalla terra di Medio Oriente

dove la bandiera della Pace

è tela lacerata

dal ferro della storia

e dal graffio del pensiero.


Ed ecco l’interessante – e condivisibile – lettura che di questo componimento fa Gigi, omaggiato-omaggiante: «Anche in questa poesia civile di Lucia esistono metaforiche immagini di donne, solenni, coraggiose e pure, in contrapposizione con la terra da cui provengono, in costante, eterno combattere, perfino con se stessi. Ha dosato, senza eccessi, romanticismo e malinconia, bianco e rosso, fiori di spinalba e tela lacerata, amore e odio. Mi è rimasta la sete di scoprire e riscoprire situazioni simili in altri contesti e di confrontarli con le nostre verità, a volte in contrapposizione o addirittura in errore, nel giudicare superficialmente queste realtà politiche e religiose. Mi ha colpito per la sua immediatezza e schiettezza, e per l’educata, sociale compartecipazione».

Pin It

5 Commenti su L’angolo della poesia – special edition: il duo Giussani-Bonanni

  1. Un ringraziamento eterno a Lucia, persona sensibile quanto colta e attenta ad ogni respiro.
    Un infinito ringraziamento va a Marcella, precisione e capacità sono solo due delle sue numerose doti.
    A entrambe un saluto colmo di abbracci.
    Grazie, amiche mie.
    Gg – poco più di niente -.

  2. Marcella Onnis // 18 Luglio 2015 a 16:19 //

    Come sempre troppo generoso! Grazie a te, caro amico

  3. Lucia Bonanni // 18 Luglio 2015 a 17:19 //

    …E io? Cosa posso dire io! Cosa posso dire, se non u n grazie sincero per questa empatia e questa sinergia di affetti condivisi.
    Un grazie a te,Gigi,per quel cipiglio creativo ed un grazie a te,Marcella,per essere sempre attenta e partecipe di ogni proposta e iniziativa culturale.
    Ad entrambi i miei pensieri piú autentici.
    Un abbraccio.
    Ciao,Lucia

  4. Marcella Onnis // 19 Luglio 2015 a 09:20 //

    Grazie a te preziosa Lucia!

  5. Condivido in pieno l’affermazione di Marcella. Grazie a te, Lucia. Di cuore.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*