Ai domiciliari durante il terremoto non scappa da casa e chiama i carabinieri

Ai domiciliari durante il terremoto non scappa da casa e chiama i carabinieri

 

 

 

terremoto

Un fatto quasi ironico quello accaduto durante il terribile terremoto di magnitudo 6,0 che ha colpito alcune  città e paesi del Lazio. Un ragazzo di 26 anni residente a Fonte del Campo, frazione di Accumoli,  ha chiamato i carabinieri per chiedere se poteva uscire dalla sua casa prossima al crollo.
Il giovane, infatti,  era agli arresti domiciliari per furto d’auto e gli mancavano  solo 2 mesi prima di finire di scontare la pena quindi, preoccupato per le conseguenze di una sua uscita dall’abitazione, poiché questa sarebbe stata considerata dalla parte delle forze dell’ordine un’ evasione, con conseguenza una pena di 3 anni di carcere, ha preferito trascorrere ben 3 giorni all’interno della sua casa e rischiare la vita per  le forti scosse sismiche piuttosto che darsi alla fuga.

Durante la notte e durante le scosse il giovane con grande lucidità ha telefonato dalla sua abitazione alla caserma dei carabinieri chiedendo se aveva il permesso di uscire di casa, quest’ultimi, sommersi da telefonate con richieste da aiuto provenienti da ogni angolo del paese, si sono limitati a congedare il giovane con un veloce “ti faremo sapere”. Così, Dario Cecchetti è rimasto nella sua casa con le pareti che iniziavano a tremare e il pavimento che cominciava a staccarsi per ben 3 giorni finché non è giunta una squadra della Guardia di Finanza che lo ha prelevato e portato nella tenda da campo numero 12, dalla quale ovviamente non è potuto uscire.

“Restavo lì dentro  finché non arrivava qualcuno e, se nel frattempo mi crollava in testa la casa significava che era venuta la mia ora. Se uscivo mi davano evasione: da sei mesi a tre anni di carcere. Mi mancavano solo due mesi da scontare, quindi era meglio restare lì” – queste le parole del giovane durante un’intervista.

L’esperienza non ha comunque lasciato impassibile Dario Cecchetti, anzi, sembra avergli insegnato qualcosa- “Ho fatto tanti errori in vita mia, ma qui ho imparato molto e non voglio sbagliare più”- questa la sua dichiarazione si giornalisti.

Lorenzo Toninelli

Fonte: Il Giornale

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*