A Pescara Docudì Concorso di Cinema Documentario: giovedì 5 maggio “La Carovana Bianca” terzo film in concorso

Proseguono le proiezioni dei film selezionati per il Concorso #DOCudi2022 e il prossimo sarà quello realizzato dai registi Artemide Alfieri e Angelo Cretella dal titolo LA CAROVANA BIANCA che tratta della vicenda di quattro famiglie di circensi bloccate dal Lockdown

Seguirà, al termine della proiezione, l’intervento del regista Angelo Cretella e un dibattito con il pubblico presente con la amichevole collaborazione di Germano D’Aurelio.


Le proiezioni presso l’auditorium Cerulli in via Francesco Verrotti, 42 a Pescara con Ingresso gratuito. E’ richiesta la PRENOTAZIONE compilando il Form https://tinyurl.com/prenoto-DOC2022 e l’osservanza delle norme vigenti in materia di Covid.

INFO, schede, sinossi, trailer, articoli https://www.webacma.it/docudi2022-proiezione-la-carovana-bianca/

Trailer https://youtu.be/pyyGryhGdKE

Sinossi   Il buio è ovunque quando il cielo è senza luna. L’insegna Circus è uno scintillio di colori che si sforza di illuminare l’enorme stradone della periferia di Napoli dove quattro famiglie di circensi, abbandonate dalle istituzioni, si trovano sospese nella speranza che la pandemia sparisca come in uno spettacolo di magia.

Un corto circuito per chi da quattro generazioni issa il suo Chapiteau in giro per il mondo. Gli artisti dello spettacolo viaggiante cominciano la loro metamorfosi, il loro ingresso forzato nel mondo dei “Fermi” in cui ciascuno prova a reinventasi per sopravvivere. Il circo si è fermato: forse per sempre.

Breve biofilmografia dei registi

Artemide Alfieri   Nata a Caserta nel 1988, ha conseguito il diploma in montaggio presso il Centro Sperimentale di Cinematografa di Roma. Ha vinto un workshop in 2015 presso gli Escape Studios di Londra e uno nel 2017 organizzato da Armani. Decennale esperienza nell’ambito del montaggio cinematografco, ha avuto l’opportunita di afnare le sue capacita imparando dai maestri del cinema. Angelo Cretella   Nato a Succivo (Caserta) nel 1979, laureato in Filosofa all’Universita Federico II di Napoli. Ha iniziato a dirigere cortometraggi quando aveva vent’anni e da allora non ha mai smesso di fare cinema. Nel 2015 inizia la sua carriera di docente nelle scuole superiori, insegnando linguaggio cinematografco negli istituti scolastici di periferia. Ha organizzato svariati workshop, collabora con l’Universita di Torino e di Napoli e con la casa editrice Bompiani.



L’A.C.M.A. – Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese organizza anche quest’anno DOCudì il Concorso che vede l’assegnazione di due premi: “Docudì 2022” con il voto del pubblico e “Docudì sociale” che l’ACMA darà al film che avrà meglio trattato una tematica di natura sociale. Tutti i film in concorso sono stati prodotti nel 2019 – 2021 e sono per la quasi totalità tutte anteprime regionali.


Docudì, a cura del Festival del documentario d’Abruzzo, è nato sul modello del “festival diffuso” avendo il suo svolgimento nell’arco di più appuntamenti. Docudì, offre al pubblico la possibilità di accostarsi alle tante forme di osservazione e di indagine della realtà nelle quali si articola il linguaggio cinematografico documentaristico, e crea spazi di espressione per quegli autori e quei registi che si cimentano nella narrazione e nell’analisi della realtà contemporanea.


Il cinema del reale – il cinema che per necessità impiega poco budget e molto cervello – è in grado di registrare con la precisione di un sismografo i movimenti e i mutamenti di una società e della sua mentalità, affermandosi come la forma di espressione cinematografica più vivace ed eterogenea. Docudì ha l’obiettivo di coinvolgere il pubblico, commuoverlo, farlo viaggiare verso destinazioni sconosciute tutte da scoprire e verso realtà a loro vicine che, se viste da un’altra angolazione, cambiano completamente forma, assumendo nuovi significati.

#DOCᴜᴅɪ2022 – Cᴏɴᴄᴏʀsᴏ – Cɪɴᴇᴍᴀ – Dᴏᴄᴜᴍᴇɴᴛᴀʀɪᴏ  
Nᴏɴᴀ Eᴅɪᴢɪᴏɴᴇ   PESCARA: 21 aprile – 26 maggio 2022

Quest’anno la nona edizione di DOCudì – Concorso di Cinema Documentario, Pescara 21 aprile – 26 maggio 2022 presso l’Auditorium Cerulli affronterà, attraverso i film ammessi al Concorso, varie tematiche:

** GUERRA: la front line raccontata attraverso l’obiettivo di tredici fotoreporter IN PRIMA LINEA regia di Matteo Balsamo e Francesco Del Grosso (giovedì 21 aprile)


** INTEGRAZIONE: la storia di alcune donne extracomunitarie attraverso l’apprendimento della lingua italiana PRENDERE LA PAROLA regia di Perla Sardella (giovedì 28 aprile)


** PANDEMIA: quattro famiglie di circensi bloccate dal Lockdown LA CAROVANA BIANCA regia di Artemide Alfieri e Angelo Cretella (giovedì 05 maggio)


** VIOLENZA CONTRO LE DONNE: il cammino di lotta di una avvocata aquilana IL CAMMINO PIÙ LUNGO regia di Cecilia Fasciani (giovedì 12 maggio)
** L’AQUILA DIECI ANNI DOPO una bambina torna nella Basilica di Collemaggio IL SEGNO DEL PERDONO regia di Marco Zaccarelli (giovedì 12 maggio)

** DISAGIO MENTALE: storia di due “emarginati” conosciutisi all’interno di una comunità di recupero BARATTOLI DI LATTA regia di Stefano Ianni (giovedì 19 maggio)


** MUSICA: i Dago Red, band folk’n blues italiana che affonda le proprie radici in Abruzzo HEADIN’HOME regia di Silvio Laccetti (giovedì 26 maggio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.