Ultime

A Firenze arriva Vertigo, originale percorso d’arte contemporanea

Pin It

Arte e fiere

Al Salone di Firenze arriva VERTIGO, un originale percorso d’arte contemporanea

Dal 7 al 15 marzo alla Fortezza da Basso sedici artisti per un vortice di forme e colori
Locandina della mostra Vertigo a FirenzeUn percorso espositivo circolare che costeggia le grandi pareti del padiglione Spadolini dove le opere di artisti italiani e internazionali si susseguono in un’alternanza di sezioni dedicate. Vertigo è un vortice d’immagini dai diversi linguaggi espressivi ma profondamente  legate tra loro dalla volontà di esprimere il mondo che ci circonda. Pittura, fotografia, disegni, tutti ritratti e visioni originali in un movimento circolare che tende ad un centro, come una membrana che protegge un nucleo. Infatti la mostra collettiva “abbraccia” una mostra personale posta proprio al centro del padiglione Spadolini, cuore pulsante del progetto espositivo. L’artista di punta della mostra, esposto nella personale, è sicuramente il giovane pistoiese Gabriele Erno Palandri, autore noto e affermato le cui opere si ritrovano in molte gallerie italiane e fanno parte di numerose collezioni private e pubbliche. La sua originalità sta, oltre che nel controllo preciso del segno e nella perfezione tecnica, nell’utilizzo come strumento artistico della la penna “biro”, suo vecchio amore scolastico. Le sue sono quindi impressionanti opere iperrealistiche dove il tratto della biro delinea fedelmente immagini di grandi dimensioni e fortemente emotive. Opere su tavole lasciate a nudo, oppure dal fondo lavorato con tecnica mista, dove Gabriele va a disegnare con la penna, regalandoci impressionanti figure dalla perfezione quasi fotografica. Le sue opere sono state definite come “stralci di tempo, di emozioni, di persone immortalate e di sentimenti…”.

Le opere di Gabriele saranno quindi abbracciate dalla mostra collettiva di quindici artisti nazionali e internazionali: Hugo Cárdenas, Diego Caicedo, Giuseppe Sinesi , Chiara  Gini , Angela Scappaticci, Damiano Serra, Mattia Crisci, Stefano Guarnieri, Marco Fabozzi, Silvana Mellacina , Simona Dipasquale, Gildo Angelo Carabelli, Jacopo Belli, Franco Verrini e Marta Fiorentini.

La mostra è prodotta e organizzata da DAY ONE Associazione Culturale che, specializzata nell’ideazione e produzione di format culturali, ha all’attivo numerose mostre con artisti nazionali e internazionali e organizza annualmente il “Contemporary Visions”, festival internazionale di cultura e arte contemporanea, oltre alla rassegna d’arte contemporanea africana “Giugno d’Africa” (in collaborazione con la Onlus Solid Rock Association del Ghana) e alla rassegna d’arte contemporanea filippina “MODERN DIASPORA” (in collaborazione con il gruppo artistico filippino “Kulay”).  In Italia di DAY ONE hanno parlato anche la rivista Donna Moderna e il sito D di Repubblica, mentre Contemporary Visions” è stato recensito dalla stampa internazionale dai russi md-eksperiment.org, kayrosblog.ru oltre che dalla penna dell’artista e blogger americana Marie Kazalia. www.dayone-art.com


Ufficio Stampa
Sara Buselli
srbuselli@gmail.com

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*