A CAGLIARI GLI STUDENTI DEL “GIUA” PROMUOVONO LA DONAZIONE DEGLI ORGANI

Domani si terrà una manifestazione organizzata da Prometeo, IIS “Giua” di Assemini e CUS per sensibilizzare sulla donazione degli organi. Durante l’evento saranno premiati gli studenti del “Giua” vincitori del concorso per video volti a promuovere questo generoso gesto. 

Domani, mercoledì 20 aprile 2022, si terrà a Cagliari una manifestazioneorganizzata dalla Prometeo AITF ODV e dall’IIS “Michele Giua” (sede di Assemini), in collaborazione con il Centro universitario sportivo (CUS), per informare sui trapianti e promuovere la donazione degli organi.

L’evento si svolgerà presso la sede del CUS, in via Is Mirrionis n. 3 (loc. Sa Duchessa), e avrà inizio alle ore 17.00. I presenti, in particolare studenti e docenti del “Giua”, avranno modo di ascoltare le testimonianze dei trapiantati della Prometeo e di conoscere lo straordinario lavoro di rete che rende possibili le donazioni e i trapianti di organi attraverso il racconto di diversi operatori sanitari: il dott. Lorenzo D’Antonio e la dott.ssa Francesca Zorcolo, rispettivamente Coordinatore del Centro regionale trapianti (CRT) e Coordinatrice della Centrale operativa regionale trapianti (CORT), la dott.ssa Fabrizia Salvago, psicologa dell’Arnas “G. Brotzu” di Cagliari, e il dott. Stefano Dedola, chirurgo che ha assistito per anni i trapiantati di fegato e pancreas del Centro trapianti di Cagliari.

Seguirà la proiezionedegli spot e dei video emozionali presentati da studenti del “Giua” nell’ambito del concorso loro riservato, indetto dalla Prometeo in collaborazione con l’Istituto. Il concorso è andato avanti a cavallo tra due anni scolastici e si inserisce in una più ampia collaborazione tra l’associazione di trapiantati e l’Istituto iniziata, in piena pandemia, con un incontro telematico tra volontari trapiantati, operatori sanitari, studenti e docenti. La giuria del concorso ha selezionato i video vincitori e nel corso della serata saranno premiati gli studenti che li hanno realizzati. Tali video saranno successivamente utilizzati dalla Prometeo sui suoi canali social e per campagne di sensibilizzazione da realizzare tramite media locali e mezzi pubblici.

«Quest’esperienza con i ragazzi del “Giua” è stata particolarmente positiva e ci ha riempito di speranza per il futuro. Ci hanno colpito molto la loro creatività, la capacità di svolgere lavoro di gruppo, l’entusiasmo e la prontezza nel cogliere i concetti chiave da comunicare per promuovere la donazione e far comprendere quanto sia importante esprimere in vita una scelta» dichiara il Presidente della Prometeo Pino Argiolas, che aggiunge: «Vogliamo, inoltre, ringraziare i docenti dell’Istituto, in particolare la professoressa Manuela Caddeo, per la sensibilità dimostrata nell’accompagnare  i ragazzi in questo percorso».

La manifestazione e i premi per i vincitori del concorso saranno cofinanziati dall’Assessorato regionale del Lavoro (grazie al contributo di cui alla L.R. n. 13/1991, art. 72) e dalla Fondazione di Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.