Ultime

A Barberino di Mugello (FI) un Maggio importante per i piccoli

Pin It

Un Maggio davvero importante per i piccoli barberinesi

Bilancio positivo per la prima edizione del “Maggino” e prossimo appuntamento con Scuola in Piazza

 

locandina della manifestazione Scuola in Piazza 2015 a Barberino di MugelloA Barberino, il mese di Maggio, è stato protagonista dello sbocciare di una collaborazione che ha portato al successo la prima edizione del “Maggino dei Ragazzi”, manifestazione che ha introdotto i più famosi giochi rionali che ogni anno animano le vie e le piazze comunali.

Il “Maggino”, al banco di prova ufficiale quest’anno il 26 aprile, è stato fortemente voluto dal “Comitato Canta Maggio” che ha coinvolto fin dalle prime battute organizzative la Consulta dei Genitori; così, questo gruppo molto eterogeneo di persone si è trovato a lavorare insieme, azzerando differenze generazionali e quotidianità completamente lontane con l’unico scopo di organizzare i giochi del “Maggio” riadattati per i bambini e i ragazzi di Barberino. La risposta dei “piccoli barberinesi” è stata la maggiore soddisfazione e la più grande ricompensa alla fatica e al lavoro di allestimento: oltre duecentocinquanta iscritti ai giochi che hanno visto i cinque rioni gareggiare al palio dei ciuchi, correndo nei sacchi, nella corsa del martinaccio, nel tiro ala fune e alla corsa delle botti. Un allegro spirito di competizione condito da entusiasmo, colore e dalla consapevolezza che, il 26 aprile, si è aggiunto un nuovo tassello nel “puzzle” del costruire “una comunità partecipativa”.

Adesso, che il prossimo impegno per la Consulta dei Genitori di Barberino si avvicina, sarà più facile allungare una mano e sapere di trovare questo straordinario esempio di gioventù che sono i ragazzi del Canta Maggio.

Ci si avvia, infatti, alla prossima data della consueta festa di “Scuola in Piazza”, prevista per il 17 maggio a Barberino che quest’anno si arricchisce di contenuti e si presenta sotto una veste differente dalle ultime edizioni, trattando un tema, oltre che didattico, di grande attualità: le Scienze e L’Educazione Ambientale.

La prima novità, solo apparentemente poco rilevante, riguarda l’allestimento della mostra-mercato che prende vita in Piazza Cavour; non più banchi che esporranno i lavoretti di ogni singolo plesso ma distribuiti per aree tematiche divise a loro volta in “macro-gruppi classe”: non ci sono differenze di sito quando si lavora e si studia in un unico istituto comprensivo e si è tutti sullo stesso territorio!

E l’unicità dell’istituto comprensivo contraddistingue questa edizione che, per la prima volta, trova inserita nel programma globale degli eventi la giornata dedicata alla borsa di studio Mario Sodi per le Scuole Medie, momento di grande importanza ma fino ad oggi disgiunto da quest’appuntamento annuale. L’appuntamento con la giornata per la Borsa di Studio è fissato dunque per il 22 maggio presso il teatro Corsini di Barberino.

Non è però tutto qui: la mostra prevista a Palazzo Pretorio, preparata e allestita da tutti gli insegnanti, illustrerà il percorso didattico della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado offrendo così a tutti i genitori, la possibilità di “partecipare” al lavoro svolto dai loro figli durante l’anno scolastico sui temi delle “Scienze e Educazione Ambientale”; interventi inerenti la didattica e poster del percorso scolastico dei ragazzi completeranno la mostra di sicuro interesse per tutti i genitori. Anche la partecipazione alla giornata di Festa del teatro Corsini con la Catalyst è un elemento di novità mentre, non lo è, il lavoro che Catalyst porta avanti nella Scuola durante l’anno. Perciò si è pensato di rendere Il lavoro, i laboratori e gli spettacoli che hanno accompagnato gli studenti durante l’anno, visibili e fruibili in quest’occasione anche a tutti i genitori e ai cittadini barberinesi attraverso occasioni organizzate dalla Catalyst sia dentro sia fuori dal Corsini. Un documentario, dal titolo “10 Anni di LA SCUOLA VA A TEATRO”, che raccoglie il lavoro svolto da Catalyst in ambiente scolastico sara’  presentato sabato 16 maggio alle ore 18,30 presso il Corsini.

E poi, ancora, Scuola in Piazza 2015 vedrà partecipare la Sezione Soci di Barberino di Mugello della Unicoop Firenze, oltre che con il supporto sempre offerto perla preparazione della merenda, anche con uno spazio dedicato ad illustrare le attivita’ che la Cooperativa ha proposto e organizzato presso alcune classi dell’istituto comprensivo e presso la Scuola per l’Infanzia S. Serve di Maria, apportando un valido contributo al tema di quest’anno.

Questa manifestazione sarebbe impossibile da realizzare senza la cooperazione dell’Amministrazione Comunale con la quale, in questa edizione 2015, visto il tema trattato, la Consulta dei Genitori organizzerà nel corso del mese di maggio e giugno “Vogliamole Bene”, tre mattinate di pulizia aree comuni coinvolgendo tutti i cittadini, studenti e genitori che si armeranno di sacchi e si prenderanno cura di alcune aree pubbliche. Si pensa a tre momenti che, sulla scia del tema di Scuola in Piazza, siano dimostrazione del rispetto della cosa comune ed esempio per tutti i ragazzi di oggi e  futuri cui questi spazi sono e saranno destinati.

Una festa impegnativa dunque per le strade e la piazza principale di Barberino che ospiteranno anche il consueto mercatino dei “lavoretti” della Scuola dell’Infanzia e Primaria realizzati da insegnanti e studenti, giochi destinati a grandi e piccoli organizzati con la collaborazione dei genitori; un’occasione di festa coinvolgente, divertente per portare la Scuola fuori dai consueti confini e accrescere partecipazione e aggregazione fra la popolazione: tutto rigorosamente in tema “Scienze e Educazione Ambientale”.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*