Ultime

Trend in crescita per le polizze di responsabilità civile professionale

Pin It

 

 

3d white business person doing balance with a briefcase and a umbrella. 3d image. Isolated white background.

L’assicurazione professionale consente al professionista di coprire il patrimonio personale, mettendolo al sicuro dai rischi che si possono verificare nell’esercizio dell’attività E’ un mercato in netta crescita quello che considera le rc professionali.
Un trend decisamente positivo, probabile conseguenza delle modifiche normative che lo hanno coinvolto. I numeri sono destinati a crescere ancora, come prevede una ricerca resa nota da Finaccord.
I dati dell’analisi sottolineano che il mercato delle polizze di responsabilità civile professionale nell’ambito di 10 paesi europei di riferimento ovvero, Italia, Austria, Regno Unito, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Spagna e Svizzera, toccherà quota 7,5 miliardi di euro entro il 2017.

Lo strumento principale attraverso il quale vengono acquisite le polizze è lo schema di affinity, concordato direttamente da aziende ed associazioni professionali.
L’analisi Finaccord ha preso in esame 1.125 associazioni europee rilevando che 464, corrispondenti al 41,2%, hanno utilizzato tale schema. Gli ‘affinity’ sono sviluppati soprattutto nel Regno Unito (62,7%), in Germania e Italia (50%), risultano molto meno diffusi in Polonia (19%), Spagna (32,2%) e Paesi Bassi (32,7%).

In fatto di sviluppo futuro Finaccord ha esaminato le ipotesi di crescita considerando 12 categorie professionali distinte, che si svilupperanno da un minimo dello 0,6% nel “broadcasting and publishing”, ad un massimo del 4.3% nel settore della medicina alternativa e in quello della consulenza informatica ed aziendale.

L’assicurazione professionale, entrando nel merito, consente al professionista di coprire il patrimonio personale, mettendolo al sicuro dai rischi che si possono verificare nell’esercizio dell’attività.
Grazie al pagamento di un premio annuale il professionista ha la sicurezza di poter fruire di una copertura nel caso in cui venisse richiesto un risarcimento da parte di terzi, danneggiati dall’operato del professionista stesso per errori, disattenzione, distrazione o dimenticanze.

La sottoscrizione di una polizza di rc professionale è obbligatoria, a norma di legge, per la stragrande maggioranza delle categorie iscritte ad un ordine o albo professionale.
Per ogni categoria professionale il mercato propone polizze ad hoc.
Per avere un’idea più precisa su costi e garanzie, vantaggi e svantaggi di sottoscrizione, può essere utile raccogliere informazioni specifiche attraverso i comparatori on line. MIOAssicuratore.it ad esempio per ogni categoria professionale è in grado di proporre la polizza più conveniente offerta dal mercato delle compagnie assicurative italiane e inglesi.

La sottoscrizione di una polizza rc consente al professionista di acquisire un vantaggio importante ovvero la maggior fiducia da parte del cliente. Al momento della presa in carico professionale infatti il professionista potrà mostrare al cliente la polizza, mettendo in evidenza i massimali assicurativi, garantendo una copertura nella malaugurata ipotesi dovessero verificarsi danni conseguenza di errori, disattenzione, distrazione o dimenticanze.
Al professionista la polizza garantisce di lavorare con estrema tranquillità, senza timori di sottoporre il patrimonio economico a rischi.

L’esercizio di una qualsiasi professione deve mettere in conto che ci si può imbattere in tutta una serie di incognite, per questo la scelta di una polizza non adeguata può procurare svantaggi notevoli al professionista. Optare ad esempio per un’assicurazione troppo economica può limitare notevolmente la copertura in caso di danni.
E’ difficile prevedere a priori quali errori potrebbe commettere il professionista, durante lo svolgimento dell’attività, ma l’aiuto degli operatori del settore assicurativo può fare la differenza, indirizzando il professionista verso una copertura adeguata al tipo di mansione svolta.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*