Il 21° Festival Organistico Città di Camaiore

Il 21° Festival Organistico Città di Camaiore

 Lorenzo GhiemiPrende il via con un concerto evento la 21esima edizione del Festival Organistico “Città di Camaiore”, lunedì 11 luglio, alle 21,15 alla Chiesa della Badia di Camaiore. Ad esibirsi sedendosi al prestigioso organo sarà Lorenzo Ghiemi, probabilmente oggi l’organista italiano più affermato a livello internazionale.

Ghiemi, titolare di corsi su Bach presso l’accademia di S. Bavo ad Haarlem ed in altri luoghi organistici prestigiosi, si è distinto in modo particolare non solo per l’attività concertistica di altissimo livello, ma anche in quella didattica, avendo tra i suoi allievi e studenti, giovani provenienti da ogni parte del mondo.

Il festival è organizzato dall’associazione “Marco Santucci” col patrocinio e sostegno del Comune di Camaiore (da sempre il primo e principale sostenitore), col sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Lucca e Fondazione Banca del Monte di Lucca, nonché dagli sponsor Oleificio Rocchi e Pasticceria Del Dotto.

Il festival da quest’anno fa parte del cartellone “Lucca e non solo” curato dalla Flam, Federazione Lucchese delle associazioni musicali.

Il festival che è oggi una realtà ben conosciuta e apprezzata a livello internazionale, è nato nel 1996, dopo l’edificazione dell’organo della Badia, uno strumento pensato in modo particolare per l’esecuzione della musica di Bach. Lorenzo Ghielmi si affiancò allora alla famiglia Mascioni, la casa costruttrice dello strumento, collaborando con loro nel non facile compito di definirne la disposizione fonica e l’intonazione.

“Anche per questo – spiegano gli organizzatori – la presenza di Ghielmi proprio all’inizio di questo nuovo ventennio di vita del festival che si propone per il futuro di proseguire il percorso intrapreso a suo tempo col compianto Don Angelo Bevilacqua. Al di là di questo tutto il programma della rassegna è veramente di altissimo livello”.

A grande richiesta torna l’organista titolare della Cattedrale di Bruges, Ignace Michiels (12 Agosto), due i concerti dedicati in particolare all’improvvisazione organistica: Thomas Lennartz (24 Agosto) e Christian Vorbeck (19 Agosto); da sottolineare anche la presenza di organisti come Christian Bacheley (6 agosto), Inge Beck (29 Agosto).

Tre i concerti che si terranno in altre chiese Camaioresi: con Enrico Barsanti (28 Luglio) alla chiesa Parrocchiale di Casoli di Camaiore su un bellissimo organo Tronci, recentemente “ripulito” per l’occasione; quello del duo Pietro Tagliaferri e Stefano Pellini (organo e sassofono) nella cornice della chiesa di S. Lazzaro di Camaiore (17 Luglio) e quello di Giulia Biagetti (2 Agosto) nella chiesa Collegiata di S. Maria Assunta, interamente dedicato ad autori che fanno capo alle musiche contenute nel Fondo Arrosti di Camaiore, brani quindi inediti, che per oltre un secolo sono di fatto rimasti inaccessibili e dunque ingiustamente sconosciuti, inascoltati (autori Gambogi, Micheli, Santucci, Bonuccelli, Rinuccini ecc.).

L’ingresso ai concerti prevede un ticket di 5 euro ad eccezione di quello che si terrà a Casoli il 28 Luglio, concepito più come una festa paesana e quindi ad ingresso libero.

 

Fonte Ufficio stampa NotePress – Anna Benedetto, Barbara Di Cesare

Foto Sergio Caminata

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*