Ultime

2 gruppi folk bielorussi ai festival internazionali nel sud Sardegna

Il gruppo coreografico e vocale bielorusso di tradizione popolare «Senitsa» e il complesso emerito amatoriale bielorusso di danza popolare “Chabarok” saranno nell’Isola dal 27 al 30 luglio 2017.

Pin It

In questa prima parte del 2017, l’Anno della Cultura Bielorussa in Sardegna ha deliziato il pubblico isolano con una serie di eventi di diverso genere, dal soprano Jeanne Verso e il complesso “Rapsodia” della Filarmonica di Brest, allo show di “Sand Art” (pittura con la sabbia) dell’artista Yuri Ptashynski, e ancora l’etno-pop-rock della splendida band “Vuraj”, ed infine  lo scorso giugno il Complesso Coreografico Giovanile Bielorusso “Rovesnik” del Palazzo Repubblicano della Cultura di Minsk, che ha incantato con uno spettacolo coreografico dall’altissimo valore artistico.

Dal 27 al 30 luglio è la volta di ben due gruppi folkloristici bielorussi che saranno fra i protagonisti dei festival internazionali che si tengono nel sud dell’Isola:

 

  • XXI FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE DI ELMAS dell’Associazione Culturale e Folk Su Masu, che vedrà fra i protagonisti il gruppo coreografico e vocale bielorusso di tradizione popolare «Senitsa», della Casa della Cultura di «Senitsa», nella provincia di Minsk. Nella trasferta sarda il gruppo sarà composto da 25 elementi e proporrà canti e musica dal vivo ed alcune composizioni coreografiche. Il repertorio del gruppo curato dal direttore artistico Larissa Kuzmich, è molto ricco, i musicisti guidati dal maestro Tatiana Zhdan, presenteranno alcuni degli strumenti musicati tradizionali bielorussi  quali il salterio, (uno strumento musicale a corde, di origini molto antiche che nella tradizione bielorussa viene suonato percuotendo le corde con bacchette di legno duro) l’armonica a mantice slava e una serie di strumenti a fiato di antiche origini, la parte vocale e coreografica vede i ballerini essere contemporaneamente anche cantanti sotto la paziente regia di Olga Svistun e Mikhail Egorov.

Queste le date in programma per il gruppo Senitsa:

27 luglio ore 22.00 Escolca, 28 luglio ore 21.30 Villasor, 29 luglio ore 21.30 Elmas

grupo folk bielorusso CHABAROK

  • FESTIVAL INTERNAZIONALE CITTA’ DI IGLESIAS dove sarà ospite il complesso emerito amatoriale bielorusso di danza popolare “Chabarok” del Palazzo Statale della Gioventù di Minsk. Nella trasferta in Sardegna il complesso artistico sarà composto da 22 elementi. Chabarok non è un semplicemente un gruppo folkloristico, ma è una vera e propria scuola coreografica con oltre 350 elementi dai 4 ai 35 anni e 4 coreografi professionisti che ne curano la preparazione con la supervisione dell’insostituibile direttrice artistica Natalia Djagel. Le esibizioni di questo gruppo coreografico bielorusso sono caratterizzate da una alta maestria professionale e una splendida presenza scenica.

Le date in programma per il gruppo Chabarok:

27 luglio Iglesias, 28 luglio Nebida, 30 luglio Iglesias nell’ambito del Festival Internazionale del Folklore Città di Iglesias

 

Il Consolato onorario della Repubblica Belarus in Cagliari ringrazia l’Associazione Culturale e Folk “Su Masu” e l’Amministrazione Comunale di Elmas, il Gruppo Folk Città di Iglesias e l’Amministrazione Comunale di Iglesias che invitando i gruppi bielorussi ai loro prestigiosi festival internazionali hanno contribuito ad arricchire ulteriormente gli eventi del calendario dell’Anno della Cultura Bielorussa in Sardegna creando ulteriori occasioni di conoscenza reciproca e scambio culturale.

 

L’ANNO DELLA CULTURA BIELORUSSA IN SARDEGNA comprende una nutrita serie di iniziative che si realizzano, lungo tutto il corso dell’anno, grazie alle sinergie di numerosi sodalizi isolani, con l’Alto Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Belarus in Italia, della Regione Autonoma della Sardegna e della Presidenza del Consiglio Regionale della Sardegna, alcuni degli eventi in programma nei mesi scorsi hanno goduto, inoltre, del sostegno della Fondazione di Sardegna. Un modo per festeggiare i 25 anni dell’instaurazione dei rapporti diplomatici fra Italia e Bielorussia e i 25 anni dell’accoglienza dei bambini bielorussi da parte di migliaia di famiglie sarde nell’ambito del progetto Chernobyl.

Nei prossimi mesi sono ancora in programma le tournee di alcuni cori di musica sacra e popolare, incontri con scrittori e registri cinematografici bielorussi, una mostra che raccoglierà opere di artisti della Repubblica Belarus in diverse espressioni artistiche.

 

Fonte Console onorario della Repubblica Belarus in Cagliari, Giuseppe Carboni

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*