Ultime

Una nuova terapia per la Fibromialgia: la Crioterapia Sistemica

Pin It

servizio di Francesca Lippi 

 

 

 

 

 

Proseguiamo il nostro percorso atto a  trovare metodi e cure, possibilmente risolutive, per la patologia che interessa milioni di persone in Italia, me compresa: la Sindrome Fibromialgica.

Non ho provato la crioterapia sistemica, quindi non voglio con questo servizio gridare al miracolo, ma ho voluto conoscere una tecnica nuova, perciò ho intervistato il prof. Antonio Vespasiani, 50 anni di pratica ospedaliera e di professione medica anche all’ estero, che mi ha spiegato in cosa consiste questa tecnica, innovativa nel nostro Paese, la quale, secondo la sua esperienza, permette di guarire da questa patologia pressoché invalidante.

-E’ vero che si può guarire dalla fibromialgia?-

“Sì. La fibromialgia può guarire in assenza di medicine e di cure lunghe costose e spesso inutili con la Crioterapia Sistemica.  (Letteratura mondiale al riguardo Monografia di ,Papenfuss”die Kraft aus der Kalte” Edizione K), con questa terapia ho già trattato 7 casi di fibromialgia con il risultato di guarigione clinica della sindrome, e con enorme soddisfazione e gioia dei malati con 2, max 4 sedute. Il successo di questa terapia medica è sorprendente e straordinario, sono in forte aumento, infatti, i pazienti affetti da patologie ricorrenti o croniche del sistema muscolo-scheletrico: in prima linea pazienti con fibromialgia, artrosi, mal di schiena, tendiniti e periartrite, e la odiosa sindrome cervicale! La crioterapia sistemica molto nota nei paesi del Nordeuropa, Germania, Gran Bretagna e soprattutto in USA, e da circa 1 anno è in Italia : essa è praticata in modo sistematico dalle squadre di calcio delle serie A, dal celebre Cristiano Ronaldo 501 reti segnate ( Impianto Personale), è sempre più richiesta dagli sportivi , è praticata in forte ascesa da Attrici, Attori , Politici , Managers, per tenersi in forma, e per scaricare lo stress. Purtroppo questa cura medica non è nota e non viene segnalata al grosso pubblico a causa dell’impatto del freddo sul comune sentire.”
– Ma cosa è di preciso, questa crioterapia sistemica?-
“E’ uno shock termico breve con benefici di lunga durata!!! 2 , 3 max. minuti in una cabina satura di gas secco proveniente dalla evaporazione dall’azoto liquido,e con la testa fuori dell’abitacolo, provocano uno shock termico, che riattiva il sistema immunitario, rigenera il corpo e la mente, eliminando i mediatori chimici della fatica, del dolore, della contrattura , della infiammazione e delle malattie sistemiche.”

– Per quali patologie è indicata la crioterapia sistemica?-
“Per il trattamento dei traumi acuti, gli esiti di lesioni articolari, contusioni, strappi muscolari ,tendiniti (spalla) patologie della colonna vertebrale ,discopatie, sciatica (il colpo della strega guarisce con un solo trattamento!!!) La Crioterapia previene e cura la malattia artrosica ma sopratutto guarisce le malattie autoimmuni, quali l’Artrite Reumatoide, la Spondilite anchilopoietica (M.di Bechterew) l’asma, la psoriasi, la invalidante e per certi aspetti la misteriosa FIBROMIALGIA, cura i disturbi del sonno e della memoria : permette di sospendere l’uso delle medicine!!! Infine è un ottimo coadiuvante della rieducazione motoria e delle rigidità articolari . Naturalmente essendo una terapia del tutto nuova, e molto contrastata per via del grande freddo, non è nota nel campo medico , mentre e altrettanto nota e apprezzata nel campo del calcio e sportivo in genere, ed essendo molto fredda viene vista del malato con apprensione , sospetto e con assoluta incredulità! Abbiamo accennato al perchè : il timore del freddo : sono 100 i centri di terapia sistemica in Germania, non sono più di 5 quelli in Italia!!!”

– Come può sopportare il nostro corpo, anche se solo per pochi minuti, un freddo tanto intenso?-
“ Il nostro corpo sopporta anche temperature di -150- 170°,per tempi brevi da 1 a 3 min.max. La pelle con i suoi infiniti recettori si anestetizza, ma invia un forte messaggio all’Ipotalamo che reagisce a questo stimolo con una vasodilatazione ed accelerazione del circolo interno, che risulta anche aumentato per l’apporto del sangue contenuto nella pelle che a causa della vasocostrizione cutanea si riversa nel circolo generale circa + 1,5 litri. Evidente che questa terapia non si può e non si deve proporre urbi et orbi, ma a persone motivate, disposte a sostenere una gara , una sfida con se stessi: l’impatto è solo la prima volta, tutto il resto è frutto delle nostre cattive abitudini, e pregiudizi !”

– Quando lei parla di freddo intenso e shock termico, non spiega come può reagire, ad esempio, il cuore del paziente sottoposto a questa terapia. Può spiegarcelo?-
“Il cuore reagisce con una modesta accelerazione del battito, che sarà tanto minore quanto meno emotivo e ansioso è il praticante.”

– Il suo è uno dei pochi centri in Italia ad applicare questa terapia innovativa per noi-
“ Nel nostro Paese sono 3 e 4 come ho scritto, io sono stato tra i primissimi, ho tutto il sistema nel mio studio, dove pratico la crio ogni mercoledì alla modesta cifra di 60Euro.”

– Quando si attua questo tipo di terapia il paziente è monitorato dal personale medico?-
“Sì con misurazione della Pressione Arteriosa prima e dopo, con ECG manuale, e con pulsimetro digitale.”

Info: sulla Crioterapia Sistemica http://www.omniamedica.net/

Pin It

7 Commenti su Una nuova terapia per la Fibromialgia: la Crioterapia Sistemica

  1. Salve,
    presso il mio centro utilizzo la Crioterapia Sistemica da anni, l’ho utilizzata nel primo centro in Italia (a Orzinuovi) e ho aperto nel 2012 il mio centro a Treviglio (Bg) chiamato Krioplanet. All’epoca, nel 2012, eravamo in 3 ad averla. Ora saremo almeno in una ventina e il dott. Vespasiani lo sa in quanto ha assistito lui stesso a delle installazioni, quindi il numero indicato di 3-4 è fuori luogo.
    In letteratura scientifica sono presenti un paio di articoli che parlano di crioterapia sistemica e fibromialgia: si parla di 10-15 sedute, non di 2 o al massimo 4! E’ impossibile avere benefici durature in casi di fibromialgia dopo così poche sedute, soprattutto se non fatte con cadenza ravvicinata: una volta a settimana non basta! io ho fatto nel mio centro più di 3.000 sedute in questi anni e l’esperienza con i fibromialgici mi porta a non chiedere loro un giudizio sull’efficacia della Crioterapia Sistemica non prima di 7/8 sedute. Tra l’altro io stesso ho pubblicato due articoli scientifici sulla Crioterapia Sistemica, li potete trovare su PubMed.
    Infine, se permettete, il prezzo di 60 € a seduta non mi sembra modico: al mio centro la prima seduta costa 20 € e mediamente le sedute oltre la prima si pagano 30 €, la metà di quanto indicato come modico.

    Rimango a disposizione per un confronto basato su numeri e lavori scientifici, senza rimanere nel limbo dell’aneddotica andando ad illudere le persone che con 2 sedute si guarisce clinicamente da un fastidioso e antipatico compagno di viaggio quale è la fibromialgia.

    un abbraccio sincero a tutti coloro che ne soffrono.
    Massimo

  2. Francesca Lippi // 7 ottobre 2015 a 12:37 //

    Gentile Massimo, ci fa veramente piacere che lei abbia offerto queste importanti delucidazioni che ampliano la nostra offerta di informazioni per aiutare tutte le persone che soffrono di fibromialgia.
    Grazie per il suo contributo. Davvero.

  3. Gentile Francesca,
    ho scritto una tesi nel 2009 sulla Crioterapia, ho vinto quest’anno una borsa di studio per un Dottorato di Ricerca all’Università di Genova dove mi occuperò di studiare a livello scientifico gli effetti dell’esposizione a queste basse temperature. La mia ragazza ha appena discusso una tesi sui benefici della Crioterapia Sistemica sui parametri dello stress con una tesi sperimentale (30 soggetti coinvolti, per un totale di 150 sedute di criosauna effettuate)
    Tengo troppo all’argomento per riuscire a “sopportare” il fatto che venga lasciato all’aneddotica e al mero business commerciale.
    Rimango a sua disposizione e a quelli della vostra testata per ulteriori chiarimenti e approfondimenti anche via telefono (3346164224).
    Lo devo soprattutto a chi mi sta affidando le proprie speranze di guarigione dalla fibromialgia e non voglio che venga illuso da numeri che non hanno fondamento scientifico.
    A conferma di quanto scrivo vi allego il link di un lavoro scientifico che parla di 15 sedute consecutive di Crioterapia Sistemica in pazienti sofferenti di FM: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23636794

  4. Laura meschini // 2 marzo 2016 a 01:26 //

    Vorrei sapere se qualcuno mi sa indicare tutti i centri che lo praticano per poterlo effettuare.io vivo tra arezzo e il lago Trasimeno (perugia) e vorrei sapere se esiste in particolare qualcuno in zona. Altrimenti sono disposta a dpostarmi. Sono malata di fibromialgia da 3 anni e 1/2

  5. Gentile Laura,
    sinceramente non sono a conoscenza di strutture nella sua zona, soprattutto che utilizzino la criosauna con cognizione di causa.
    Io mi trovo a Treviglio, in provincia di Bergamo, e nel caso sarò a sua disposizione per aiutarla.
    Cordialmente,
    Massimo

  6. salve dott Massimo io mi chiamo Roberta e sono affetta da fibromialgia, ho 23 anni. vorrei sapere come contattarla.
    grazie in anticipo

  7. Salve Roberta, mi chiami al 3346164224.
    Cordialmente,
    Massimo De Nardi

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*