Ultime

Il Nido è al completo

Pin It

Foto0153

Anche il Nido, la casa aperta nel dicembre scorso dal Granello di Sale, è al completo! Una nonna, già residente nel territorio e una madre sola con i suoi tre bambini,  vi si sono trasferite nell’ambito di un progetto che le vede coinvolte fino al prossimo dicembre, salvo eventuali rinnovi chiesti dalle donne in accordo con i servizi sociali della Asl 10, dei Comuni di Barberino, Borgo San Lorenzo, Scarperia e della Società della Salute del Mugello.

Il progetto “Donne e dintorni…”  questa volta ha visto una efficiente sintonia tra i diversi attori protagonisti portando da subito, almeno nel primo step, un risultato soddisfacente. Il Granello di Sale ha risposto alle emergenze abitative richieste dai Servizi Sociali della Asl 10 di Borgo San Lorenzo per una madre sola con tre figli minori e per una donna anziana vedova  con difficoltà economiche impossibilitata, quindi,  a vivere ancora in modo autonomo, mentre i servizi hanno attivato una rete efficiente che ha consentito alle donne, nel giro di una settimana, di trasferirsi presso la nuova abitazione  con l’aiuto dei volontari della Misericordia, dell’Anteas e il sostegno degli operatori dell’Arca. Il team, ad oggi, ha funzionato benissimo per questo ci sentiamo  di ringraziare per la fiducia riposta nel nostro operato il dr. Alessandro Lussu, dirigente dei servizi sociali Asl 10, le assistenti sociali Annalisa Carpini, Annalisa Melli, Annalisa Leoni e tutti i volontari e le operatrici che ci stanno ancora sostenendo nel lavoro di ogni giorno. Il Granello di Sale, grazie a Cristina e Marina, si sta adoperando per il trasferimento in una nuova scuola dell’infanzia dei bambini più piccoli e sta reperendo generi di prima necessità, abiti  e giocattoli a tutti i nuovi abitanti del “Nido”. Un  enorme grazie alla signora Galyna, proprietaria dell’immobile che ospita le nostre donne, per la sua umanità, per la sua disponibilità ed infinita pazienza! E un altro grande grazie a Cristiano dell’associazione Progetto Accoglienza di Borgo San Lorenzo per averci portato le reti ed i materassi dove adesso dormono i bambini. Come avremmo potuto fare senza tutte queste persone?

Francesca Lippi

 

 

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*