Ultime

Nel weekend i primi incontri del 2013 tra la Prometeo Aitf Onlus e gli studenti sardi

Pin It

PARTE IL PROGETTO “SARDEGNA – DONARE PER LA VITA 2013”: PIÙ ATTENZIONE PER LO  SPORT E NEL WEEKEND PRIMI INCONTRI CON GLI STUDENTI

 

“Sardegna – Donare per la vita 2013

Anche quest’anno la Prometeo Aitf Onlus, l’associazione che rappresenta i trapiantati sardi di fegato e pancreas, porterà avanti il suo progetto “Sardegna – Donare per la vita“.

Il progetto, elaborato in accordo con il Centro regionale dei trapianti (CRT), è collegato al più ampio progetto nazionale “Ti voglio Donare” che il Ministero della Salute – Centro nazionale dei trapianti (CNT) porta avanti di concerto con il Ministero della Pubblica istruzione.

L’edizione 2013 di “Sardegna – Donare per la vita“ manterrà gli obiettivi che in questi anni hanno caratterizzato l’azione dell’associazione: assistenza e sostegno ai trapiantandi e trapiantati, ma anche sensibilizzazione della popolazione sarda sui temi della donazione e dei trapianti di organi.

Obiettivi che saranno realizzati dai soci con l’imprescindibile supporto dei medici del Centro regionale trapianti di Cagliari e dei coordinatori locali dei reparti di rianimazione degli ospedali sardi.

 

Sport e trapianto

Il programma annuale si pone nel solco della tradizione, ma contiene anche elementi innovativi, in particolare una più stretta collaborazione con il mondo dell’arte e una maggiore attenzione allo sport.

Più arte per rafforzare il messaggio che il trapianto è vita ma anche che “senza donatore non c’è trapianto”.

Più sport, innanzitutto, perché l’attività sportiva e motoria è un’efficace terapia post-trapianto in quanto consente una completa riabilitazione psico-fisica. In secondo luogo, perché gli atleti trapiantati possono essere ottimi testimonial per promuovere la donazione degli organi e per dimostrare che dopo il trapianto è possibile riprendere a condurre una vita pressoché normale.

Tra le iniziative che la Prometeo Aitf Onlus intende realizzare in questo settore vi è una manifestazione internazionale di ciclismo, il cui programma include una gara ciclistica su strada per trapiantati e un convegno su sport e trapianto, che vedrà la partecipazione di atleti e medici provenienti da altri paesi europei.

 

Primi incontri con gli studenti

Naturalmente, l’attività di sensibilizzazione e divulgazione prevista dal progetto “Sardegna – Donare per la vita” continuerà a dedicare particolare attenzione ai giovani, tramite manifestazioni nelle scuole di varie zone dell’Isola che, oltre agli studenti, saranno aperte anche al personale docente e non docente.

Il primo incontro è previsto per venerdì 8 febbraio 2013 all’Istituto tecnico commerciale e per geometri “Padre Francesco Colli Vignarelli” di Sanluri, mentre il secondo per sabato 9 febbraio all’Istituto tecnico nautico “Buccari” di Cagliari.

In entrambe le scuole, la manifestazione avrà inizio alle ore 11,20 circa e sarà incentrata sulla proiezione del filmato “T.V.D. – Ti voglio donare”, prodotto dal CNT. Seguirà un dibattito a tema tra studenti, professori, alcuni trapiantati della Prometeo Aitf Onlus (che racconteranno la propria esperienza personale) ed alcuni medici:

– a Sanluri saranno presenti la dr.ssa Fabrizia Salvago (psicologa della Direzione sanitaria dell’ospedale “G. Brotzu” di Cagliari), la dr.ssa Maria Teresa Addis (Direttore sanitario dell’ospedale “A. Businco” di Cagliari); il dr Corrado Tramontin  (dell’U.C. di Cardiochirurgia del “G.Brotzu”) e il dr. Tonio Sollai (Coordinatore locale della Rianimazione dell’ospedale di S. Gavino);

– a Cagliari parteciperanno, invece, la dr.ssa Alessandra Napoleone (Direttore dell’U.C. di  Rianimazione del “G.Brotzu”), il dr Fausto Zamboni (Direttore dell’U.C. di  Chirurgia generale del “G.Brotzu”), il dr Maurizio Porcu (Direttore dell’U.C. di Cardiologia del “G.Brotzu”) e il dr Stefano Dedola (chirurgo e consulente scientifico della Prometeo Aitf Onlus).

L’associazione fornirà, inoltre, ai partecipanti materiali informativi sulla donazione e sul trapianto, oltre che la “Card del donatore”.

 

Per informazioni:

Giuseppe Argiolas

Presidente Prometeo Aitf Onlus

tel. 329 3792449

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*