Ultime

Basta creare un e-commerce per vendere online? Riflessioni sul commercio elettronico

Pin It

Acquistare online non è mai stato (apparentemente) così semplice, un click (e una facile registrazione) ci separano da un comodo acquisto online, consegne rapidissime, gateway di pagamento sempre più sicuri (PayPal), percezione che tutto sia a ciclo continuo ed h24 7 giorni su 7 non solo la nostra connessione ad internet ma anche il commercio elettronico (Amazon da questo punto di vista ha fatto scuola nella celerità “pazzesca” dell’evasione degli ordini nello shop online).

In realtà, come sempre, anche per quanto riguarda gli e-commerce la situazione è complessa, si parte ovviamente dalle regole “amministrative” da seguire circa l’apertura di uno shop on-line alla sua realizzazione tecnica (la piattaforma e-commerce utilizzata), alla sua gestione quotidiana (inserimento contenuti, fotografie, gestione ordini), alla fase della promozione, possiamo avere un sito e-commerce meraviglioso ma se nessuno arriva a visitarlo con l’intenzione di fare acquisti resterà un investimento inutile, al monitoraggio costante nel tempo dell’attività e delle vendite online.

Molte PMI toscane e non solo si sono lanciate negli ultimi anni nella vendita online e nella realizzazione di cataloghi web, non sempre accompagnati dal successo, non solo (o non sempre) per un discorso legato al budget di spesa, a conferma che fare e-commerce (a dispetto dei marketplace) non è semplice, abbiamo chiesto un parere sull’argomento a Marco Pini (consulente SEO e web marketer di Firenze) che da anni lavora nella promozione degli shop online.

E-commerce che funzionano quali le caratteristiche fondamentali

Sicuramente gli acquisti online negli ultimi anni sono cresciuti molto.

E’ molto banale dirlo ma, anche in Italia, ed anche in settori artigianali (pensiamo per esempio alle PMI di settori legati all’artigianato di qualità) è stato “sdoganato” ed oramai tantissime persone comprano online pressoché qualsiasi tipo di prodotto (in questo Amazon è stato un punto di svolta nelle abitudini del consumatore), come lo è stato la diffusione enorme della connettività via mobile che, grazie alla semplicità d’uso e alla disponibilità immediata ed ovunque della connessione ad internet ha portato ad una mezza rivoluzione anche per gli e-commerce. Questo non vuol dire che sia facile, anzi, con l’aumento dei “consumatori disposti ad acquistare online” è aumentata molto la concorrenza e di conseguenza le risorse necessarie.

Ci sono però indicazioni sempre valide per tutti i progetti e-commerce.

Sincerità e fiducia

Uno dei punti cardine dell’E-commerce è la fiducia.

Fondamentale da questo punto di vista è:

  • Dare sempre indicazioni reali sulla disponibilità dell’articolo. Il cliente deve trovare quello che prometti, inutile indicare un prodotto come disponibile se poi questo non è presente a magazzino o a tempi di consegna lunghi (indicali sempre con realismo e trasparenza). Diventa pertanto fondamentale aggiornare in tempo reale le giacenze e sincronizzarle con il magazzino (per esempio nel caso in cui l’azienda oltre a vendere online venda anche in un negozio fisico)
  • Predisporre un sistema di recensioni, tendiamo ad “imitare” se altri utenti hanno trovato l’esperienza di acquisto sul nostro sito valida e il prodotto ricevuto soddisfacente, un cliente soddisfatto parlerà di noi facendo crescere la nostra net reputation e tornerà a fare acquisti da noi.
  • Utilizza le offerte (per esempio le offerte a tempo) ma evita di far sembrare poco realistici gli sconti.
  • Mostra in modo chiaro ed evidente le condizioni per effettuare il reso e i termini della spedizione.
  • Un sistema di chat on-line può aiutare l’utente nella ricerca di un prodotto sul tuo shop ed aiutarti a “chiudere” una vendita.
  • Sincerità massima nella descrizione del prodotto.
  • Mostra l’azienda e il tuo staff. Un fattore di scoraggiamento dell’E-commerce è la paura delle frodi indica chiaramente le protezioni lato acquisto per i tuoi clienti e mostra l’azienda che “sta dietro” al negozio onlione.
  • Area FAQ (domande frequenti poste dai tuoi clienti).
  • Rispondi sempre velocmente ed in modo accurato e gentile a prescindere da dove il cliente chiede (sito web, mail, facebook ecc.).

La potenza del brand

Comportati su internet (anche sui social) come un brand.

Rafforza la tua reputazione online tramite una presenza costante sui social network, magari tramite un blog che possa mostrare quanto sei esperto nel settore in cui agisce il tuo e-commerce.

Se sei “rivenditore autorizzato” di determinati brand famosi, mostralo con grande evidenza sul sito web.

Foto di alta qualità

Uno dei motivi per cui il pubblico è scoraggiato dal fare acquisti online è la mancanza di foto nitide e che mostrino bene il prodotto.

Solitamente si entra in un negozio e si tocca con mano il prodotto, valutando il materiale, le dimensioni, la qualità dell’oggetto, ecc. Chi acquista online non ha questi benefici e deve basare tutto su poche informazioni e le foto. Ecco perché bisogna fornire un gran numero di foto, da ogni angolazione possibile, e particolari dettagliati (con possibilità di Zoom per vedere bene l’articolo che mi accingo a comprare).

Intercetta il potenziale cliente quando cerca informazioni su Google

La seo (in due parole, rendere l’e-commerce visibile al meglio sui motori di ricerca) è ancora un elemento molto importante in una strategia di web marketing.

Il motivo è semplice, essere visibili su Google consente di intercettare l’utente/consumatore nel momento stesso in cui sta cercando informazioni sul prodotto che il nostro e-commerce vende. Per questo è sempre fondamentale oltre a curare al massimo i contenuti delle schede prodotto inserendo informazioni originali che spieghino in maniera chiara ed efficace il prodotto, anche avere aree del sito in cui il prodotto venga trattato non solo per le sue caratteristiche ma anche per le sue funzioni di uso (dal punto di vista dell’acquirente), un esempio? Un E-commerce di scarpe potrebbe pubblicare guide su come pulire le calzature che commercializza sul sito internet, o su come abbinare scarpe ed altri accessori moda.

Usabilità e facilità di utilizzo dell’e-commerce

Assicurati che il processo di acquisto sia CHIARO e SEMPLICE e che chiunque a prescindere dal browser utilizzato, dal dispositivo su cui accede all’e-commerce (PC Desktop, Tablet, Smartphone) possa in modo veloce e rapido concludere con successo il suo acquisto.

Si potrebbe continuare ancora, questi alcuni spunti/consigli utili per chi intende “lanciarsi” nelle vendite online, con la consapevolezza che c’è da lavorare sodo se si vogliono ottenere risultati.

Pin It

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*



*